Giorgio Panariello torna in tv nel 2012: “Qualche anno fa con gli autori stavo raschiando il fondo del barile, ero stanco”

Giorgio Panariello

Giorgio Panariello tornerà in tv nel 2012, con uno show ispirato a Panariello non esiste, lo spettacolo teatrale che l’attore toscano sta portando in giro per l’Italia (il tour durerà fino ad aprile e toccherà, tra le altre, città come Napoli, Torino, Bologna, Milano e Palermo) .

Si tratterà di quattro o cinque puntate, andremo in giro per l’Europa, in Belgio, in Svizzera, in Germania. Voglio andare a vedere come vivono lì gli italiani. E’ un progetto costoso, ma realizzabile grazie agli scambi interculturali tra i Paesi.

Per il momento non si sa ancora su quale canale lo show sarà trasmesso, visto che sono stati avviati contatti sia con Sky, che con Mediaset, che con la Rai. Non è improbabile, comunque, che Panariello torni su Raiuno. A questo proposito, il comico ne approfitta per parlare di Sanremo.

Innanzitutto, se guardiamo i Festival che sono venuti dopo quello che ho condotto io vediamo che altri sono andati peggio. In ogni caso, quello che allora non ha funzionato è che nessuno aveva capito che io mi stavo azzerando per fare spazio alle canzoni. Sanremo, d’altra parte, è il Festival della canzone. Se il conduttore è più forte delle canzoni, il festival non lo ricorda più nessuno, nemmeno chi lo ha vinto. Comunque, quando ho scelto di allontanarmi dalla televisione è stato principalmente per stanchezza. Non mi fermavo dal 2000 e con le mie trasmissioni mi ero scontrato con chiunque, Bonolis, la De Filippi, il Bagaglino. Dovevo fermarmi, e così è stato. Con gli autori stavo raschiando il fondo del barile.

Loading...
Articolo creato 630

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi