Ezio Greggio ricorda Leslie Nielsen e Mario Monicelli

Ezio Greggio

“Ho perso due amici carissimi in poche ore”. A parlare è Ezio Greggio, volto di punta e mattatore di Striscia la notizia, che commenta la morte di Leslie Nielsen e Mario Monicelli.

Iniziamo da Nielsen:

Leslie è stato un grande compagno d’avventura con il quale ho girato due film in America. Di lui non scorderò mai il contrasto tra l’aspetto aristocratico e la sua indole costantemente votata allo scherzo e alla goliardi. A Los Angeles andavamo sempre a cena insieme. Lui arrivava ogni sera con una macchina diversa. In tasca aveva sempre una pompetta per fare rumori, e si divertiva a usarla nei luoghi più impensabili. Lo fece anche qualche anno fa di fronte al principe Ranieri di Monaco: stava sorseggiando champagne nel corso di un esclusivo gran galà quando assunse un’espressione strana, si portò la mano alla pancia e usò la pompetta. Il principe cadde a terra dal ridere, e non riusciva più a smettere.

Greggio ricorda anche Monicelli.

Aveva una sua visione della vita, e cinicamente faceva i conti con l’età. Mi diceva sempre: “Ezio, quando si diventa anziani non vale la pena di mangiare brodini e di farsi accudire”. Quando ha capito che il suo fisico non gli avrebbe più consentito di fare bene il lavoro che amava, di sognare e di far sognare attraverso i suoi film, ha preferito andarsene con un colpo di scena che nessuno si sarebbe mai aspettato.

Infine, lo showman piemontese parla anche del suo prossimo impegno cinematografico:

Nel 2011 girerò Box Office – Il film dei film, una parodia del cinema americano.

Condividi post:
Loading...
Articolo creato 630

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto