Italia’s got talent vince ancora

Ieri sera secondo appuntamento su Canale Cinque con Italia’s got Talent. Il programma resta un prodotto alquanto confuso che unisce il peggio che si possa vedere in televisione.

Infatti il programma cede troppo facilmente al ridicolo e ancor peggio al grottesco. Andy Warhol aveva profetizzato i quindici minuti di celebrità, ma a ben vedere questi concorrenti, per una manciata di minuti sono disposti a perdere anche il minimo della propria dignità, umiliandosi dinanzi alla giuria composta da Gerry Scotti, Maria De Filippi e Rudy Zerby. Gli sguardi dei giurati appaiono sempre più straniti ed eloquenti.

Il talento è ben altra cosa e il titolo del programma è davvero un mero inganno. Fa rimpiangere i tempi della Corrida e inoltre il nostro format non ha nulla a che vedere con la versione inglese, molto più elevata per intenti e per la serietà dei concorrenti in gara.

I concorrenti nostrani purtroppo non riescono quasi mai a strappare neanche un sorriso al telespettatore da casa, siamo ben lontani dall’umorismo e molto più vicini al ridicolo.

Italia’s got Talent è un goffo tentativo di allinearsi agli altri format ma con un pessimo risultato. Eppure, gli ascolti continuano a premiarlo. Ci sarà realmente spazio per qualche nuovo talento?

Condividi post:
Loading...
Articolo creato 26

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto