“L’Ispettore Coliandro” viene cancellato, i suoi fans e i poliziotti protestano

31/03/2010 di Laura Errico

“L’ispettore Coliandro”, la serie tv di RaiDue, diretta da Antonio e Marco Manetti, è stata chiusa dalla Rai in seguito alla messa in onda di soli due episodi.

Come vi avevamo già accennato in un precedente articolo, l’interruzione del telefilm, dovuta ufficialmente alla mancanza di fondi e agli scarsi ascolti, ha fatto insorgere i suoi fans, che hanno dato vita ad una protesta su Facebook. Circa 37.000 amanti de “L’ispettore Coliandro”, infatti, hanno aderito all’iniziativa “bomb mailing”, per far ritornare nel tubo catodico la loro tanto amata serie tv.

Tanti i commenti lasciati sul social network: da chi asserisce che la Rai, invece di finanziare “L’Isola dei famosi”, dovrebbe investire i fondi in un telefilm di qualità superiore rispetto al reality, a chi afferma che è un’ingiustizia cancellarlo, dato che la Rai si fa pagare un canone fisso.

Ai facebookiani si sono aggregati anche alcuni poliziotti. Sembra strano ma è proprio così! Le forze dell’ordine hanno voluto difendere il personaggio Coliandro, interpretato da Giampaolo Morelli e creato dal giallista Carlo Lucarelli, poiché lo ritengono molto più realistico di tanti investigatori di molte fiction televisive.

Chissà se la Rai accoglierà l’invito dei fans dell’ispettore Coliandro.

COMMENTI