“Cotto e mangiato”: il successo culinario di Benedetta Parodi. E domani, ai fornelli, Platinette

26/02/2010 di Elisa Zanolli

La televisione ormai ci propone a qualsiasi ora del giorno programmi o spazi dedicati alla cucina. Se torno indietro con la mente penso a Wilma De Angelis con i suoi “La spesa di Wilma”, “Complimenti allo chef” e “A pranzo con Wilma”. Oggi il più conosciuto è “La prova del cuoco”, dove si mescolano gare di cucina a ricette innovative.

Il più delle volte, però, i piatti cucinati sono elaborati, lunghi da fare e richiedono ingredienti che spesso non abbiamo in casa. Merita quindi un bel dieci e lode Benedetta Parodi e il suo “Cotto e Mangiato”, rubrica all’interno di Studio Aperto su Italia 1.

Ottima l’idea: ha scelto la cucina di casa sua per essere ancora più vicina ai telespettatori, inoltre le sue ricette sono molto facili e possono essere preparate in pochi minuti, spendendo davvero pochi euro (fattore molto importante al giorno d’oggi!).Tanto fa anche la simpatia di Benedetta, giornalista di Studio Aperto che da un giorno all’altro ha deciso di far diventare lavoro una sua passione. Con il suo sorriso e la semplicità con cui si pone sembra proprio l’amica vicina di casa.

Pochi minuti del telegiornale di Italia Uno, edizione delle 12.25, per regalare tante idee innovative. Per esempio la classica pasta al pomodoro può diventare più sfiziosa se si aggiunge un po’ di pancetta, peperoncino e dei pomodori secchi.

Se poi vi perdete una puntata di “Cotto e Mangiato” basta andare sul sito di Studio Aperto (http://www.tgcom.mediaset.it/studioaperto) e troverete un archivio con tutte le ricette proposte da Benedetta Parodi.

E per il pranzo della domenica? Preparazione di un menù completo in “Cotto e Mangiato del sabato”, alle ore 10.45, quando la cucina di Benedetta ospita un personaggio televisivo che si cimenterà ai fornelli. Per domani è previsto l’arrivo di Platinette.

COMMENTI