Archivio Tag: Striscia la notizia

Striscia la Notizia, le anticipazioni della 27esima edizione da lunedì 22 settembre 2014

striscia-la-notizia-anticipazioni

Stasera, a partire dalle 20.40 torna su Canale 5 la 27esima edizione di Striscia la Notizia. Questo nuovo anno dietro il famoso bancone del TG satirico di Antonio Ricci si succederanno molte coppie famose. Ad aprire la prima puntata di lunedì 22 settembre 2014 troveremo un duetto ancora inedito, Leonardo Pieraccioni e Maurizio Battista, che rimarrà in servizio per una settimana. A sostituirli chi arriverà? Ecco a seguire le anticipazioni della nuova stagione del programma.

Riguardo le anticipazioni della prima puntata in onda da stasera lunedì 22 settembre 2014, possiamo affermare che le Veline sono state nuovamente riconfermate: anche quest’anno a ballare sopra il bancone ci saranno Irene Cioni e Ludovica Frasca, che si alterneranno ai Velini Pierpaolo Petrelli ed Elia Fongaro. Molte conferme, ma anche alcune sorprese per la 27esima edizione di Striscia la Notizia – La voce dell’indecenza.

Striscia La Notizia dal 22 settembre 2014 con Leonardo Pieraccioni e Maurizio Battista: e la satira?

Leonardo-Pieraccioni-Maurizio-Battista

Striscia La Notizia cambia conduttori. Ci sarà da ridere, o forse no… dipende dai punti di vista. Dal 22 settembre Leonardo Pieraccioni sarà al timone del TG satirico di Antonio Ricci. Dopo i ‘successoni’ al botteghino, il regista e attore toscano torna in pista ma in TV e indovinate con chi? Con Maurizio Battista, eh già. Dopo averlo letto su Chi, il settimanale diretto da Alfonso Signorini, lo conferma anche lui su Facebook, scrivendo: “Dal 22 settembre mi divertirò col mio amico Maurizio Battista a condurre per una settimana Striscia la Notizia. Stiamo cercando di convincere Ceccherini a NON venire a fare il velino. Sarà dura, noi siamo in diretta e lui conosce tutte le entrate secondarie degli studi milanesi”.

Ceccherini, ecco un altro che fa ridere (?) e, proprio in merito al duo, la coppia Pieraccioni-Ceccherini nel 2005 ha condotto una sola puntata di Striscia portandosi a casa un risultato proprio niente male: 8.190.000 di telespettatori per il 27.88% di share. Pieraccioni a settembre riuscirà ad ottenere gli stessi risultati? Io la vedo molto dura in quanto credo che Striscia La Notizia abbia davvero bisogno di una profonda rispolverata che lo allontani dalla TV anni ’80-’90 e lo renda un programma dei giorni nostri.

Successivamente, dopo Leonardo Pieraccioni e Maurizio Battista sarà nuovamente la volta di Piero Chiambretti e Michelle Hunziker (che – tra le altre cose – condurrà anche una puntata di Zelig insieme a Rocco Papaleo). Debutto dietro il banco di Striscia solo per il comico romano Maurizio Battista, riuscirà a strapparci almeno una risata? E non vale l’accento romano, perché quello fa ridere di default, ma poi nella sostanza la satira dov’è? Noi l’attendiamo con ansia.

Striscia la Notizia inventata da Massimo Boldi? Arriva la replica ma Cipollino incalza: “Parere agli avvocati se necessario”

Massimo-Boldi

Non sono passate affatto inosservate, questa mattina, le dichiarazioni di Massimo Boldi, ospite della trasmissione su Radio Monte Carlo, Alfonso Signorini Show, nell’ambito della quale ha voluto ricordare Giorgio Faletti, l’artista scomparso qualche giorno fa, rivelando poi di essere lui il vero creatore di Striscia la Notizia, il Tg satirico di Antonio Ricci in onda su Canale 5. In seguito alle sue parole, lo stesso programma ha voluto immediatamente replicare tramite comunicato ufficiale ma anche su Twitter, ricevendo la conseguente risposta di Cipollino.

“Io ho fatto talmente tante di quelle cose … io sono quello che ha inventato “Striscia la notizia”. Io sono diventato popolare e l’ho depositata nel 1977 che non era “Striscia la notizia”, era un’altra cosa. Io con Cipollino ho fatto il telegiornale delle televisioni private. Gli altri hanno preso il format, se lo sono fatto e sono 30 anni che vanno avanti così”: queste le parole di Massimo Boldi.

L’ufficio stampa di Striscia la Notizia ha quindi replicato: “In riferimento alle dichiarazioni di Massimo Boldi su Striscia la notizia, ricordiamo che, fin dalle origini della televisione, nella parodia del telegiornale si sono esercitati molti comici: da Walter Chiari a Gino Bramieri, da Alighiero Noschese a Raimondo Vianello, ad Antonio Amurri e Dino Verde. L’originalità del format di Striscia la notizia, come tutti sanno, è nel realizzare autentici servizi giornalistici, anticipando spesso i telegiornali ufficiali”.

L’account Twitter ufficiale di Radio Montecarlo ha voluto rendere partecipe delle dichiarazioni di Massimo Boldi anche Striscia la Notizia che ha così risposto su Twitter riportando le medesime parole del comunicato ufficiale diramato dal Tg satirico di Ricci. Immediata la contro risposta di Cipollino che ha così chiosato: “Parere agli avvocati se necessario”. Si apre ufficialmente la guerra per la paternità del celebre programma Mediaset?

 

Striscia la Notizia, stasera Tapiro d’Oro a Ilaria D’Amico per la presunta relazione con Gigi Buffon

striscia la notizia tapiro ilaria d'amico

Nel corso del nuovo appuntamento all’insegna del Tg satirico di Antonio Ricci, Striscia la Notizia, in onda su Canale 5 subito dopo l’edizione delle ore 20:00 del Tg5 e condotto dall’affiatata coppia formata da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, stasera vedremo una consegna del classico Tapiro della trasmissione davvero speciale. La destinataria del celebre riconoscimento consegnato, come di consueto, dallo storico inviato del programma, Valerio Staffelli, sarà la giornalista e conduttrice Ilaria D’Amico, attualmente al centro del gossip nostrano per la chiacchieratissima e presunta liaison con Gigi Buffon. Per la D’Amico, questo rappresenterà il suo secondo Tapiro d’Oro.

Solo poco tempo fa, interpellato sempre dall’inviato di Striscia la Notizia, Valerio Staffelli, il portiere della Juventus al centro dello “scandalo”, Gigi Buffon, aveva smentito le voci di una possibile crisi con la moglie, Alena Seredova. Cosa racconterà invece ai microfoni di Striscia la giornalista destinataria del nuovo Tapiro? Staffelli ne approfitterà per fare alla D’Amico una serie di domande che ovviamente celeranno qualche doppio senso.

Alla domanda sulla sua abilità nella “marcatura a uomo” posta da Staffelli, il quale sarà ovviamente alla ricerca di qualche gustoso indizio circa la notizia che sta facendo ormai il giro delle principali riviste di gossip e non solo, Ilaria D’Amico ha replicato: “Dicono che sono una pessima marcatrice”. Oltre alla consegna del Tapiro, vedremo anche cosa ne pensano i colleghi della giornalista, Billy Costacurta e Massimo Mauro, intercettati davanti alla sede di Sky.

Appuntamento a questa sera, con la nuova puntata di Striscia la Notizia, a partire dalle ore 20:40 circa su Canale 5.

Striscia la Notizia, da stasera la coppia Enzo Iacchetti ed Ezio Greggio insieme da 20 anni

Iacchetti-e-Greggio-ritornano-a-Striscia-la-Notizia

A partire da questa sera, subito dopo il Tg5 delle ore 20:00, torna Striscia la Notizia, il classico Tg satirico di Antonio Ricci, con la tradizionale coppia formata da Enzo Iacchetti ed Ezio Greggio, insieme ormai dal 1994. 20 anni di sodalizio senza neppure una crisi tra i due conduttori, come affermano gli stessi sul Tv, Sorrisi e Canzoni. “I matrimoni durano poco, il nostro innamoramento non ha mai fine”, ha dichiarato sulle pagine del settimanale Enzo Iacchetti. Ad unirli è un feeling molto forte, eppure, a detta di Enzino, qualcosa che sembra dividerli c’è.

“Il calcio. Ma solo con uno sfottò e al massimo un piccolo scherzo in onda. Io sono dell’Inter, lui bianconero”, afferma ancora Enzino. Tra una battuta ed un’altra, Iacchetti ha manifestato anche nel corso della recente intervista un grande affetto nei confronti del collega, tanto da definirlo la cosa che più gli piace di Striscia. La loro unione, ovviamente è forte anche fuori dagli studi televisivi e da Striscia, come confermato dai tanti ulteriori lavori realizzati sempre in coppia.

Per gli spettatori, quello di stasera sarà l’ennesimo gradito ritorno dell’amata coppia a Striscia la Notizia, nonostante Iacchetti abbia già affiancato Greggio nel corso di questa edizione i primi di novembre, in occasione dell’assenza di Michelle Hunziker, influenzata. Verso la fine dell’attuale stagione del celebre Tg satirico, assisteremo poi ad un ulteriore cambio alla conduzione, per accogliere un’altra fortunata e simpatica coppia, quella formata dai due attori e comici siciliani Ficarra e Picone.

L’appuntamento con Striscia la Notizia è fissato per le ore 20:40.

Striscia la Notizia rompe il silenzio: “Le Iene, nessun blocco. Per gli ascolti necessari basta programmare Il Segreto”

striscia-la-notizia

All’inizio della scorsa settimana, il passato numero di Sorrisi e Canzoni TV, aveva riportato una notizia molto interessante. Secondo il settimanale diretto da Aldo Vitali, il programma di Davide Parenti, Le Iene Show sarebbe dovuto traslocare dal prossimo gennaio 2014 da Italia 1 a Canale 5, mantenendo la prima serata. Dopo la notizia di Sorrisi però, un articolo di Renato Franco sul sito del Corriere Della Sera, ha evidenziato che: “Nei corridoi di Cologno Monzese si sussurra che sia stato Antonio Ricci, l’inventore di «Striscia la notizia», a intervenire per stoppare l’operazione”.

Il “papà” del programma, Davide Parenti alcuni giorni dopo è stato intervistato da Alessandra Menzani, per Libero e, durante quella occasione ha smentito tale indiscrezione affermando: “Non credo che Ricci decida le sorti dell’azienda. Con lui ho un buon rapporto. Siamo sempre stati “amichetti”, anche se poi ha sottolineato che il desiderio di cambiare rete è comunque nell’aria, affermando: “È vero che noi da qualche anno vogliamo andare su Canale 5, ma Mediaset ha deciso diversamente, secondo me sbagliando”.

Nella giornata di ieri però, finalmente l’ufficio stampa di Striscia la Notizia ha “rotto il silenzio” diffondendo un comunicato: “Caro Corriere.it, voi dite che non è stata smentita finora “l’indiscrezione” su presunte pressioni esercitate per stoppare il passaggio de Le Iene da Italia 1 a Canale 5, perché l’intervista di Davide Parenti su Libero di domenica 24 sembrava una rettifica più che sufficiente. È chiaro a tutti che non c’è stato nessun blocco, ma solo la constatazione che, per ottenere gli ascolti necessari a Canale 5, è sufficiente programmare, come è stato fatto domenica scorsa, la soap Il Segreto o ripristinare, prolungandola, “Striscia la domenica”.

Ma il comunicato non si è concluso qui, ed infatti, forse per evidenziare meglio certi aspetti (era davvero il caso?) si prosegue scrivendo: “Facciamo presente che “Striscia la domenica”, pur trasmettendo repliche di servizi andati in onda in settimana, otteneva nella scorsa stagione risultati comunque superiori a quelli de “Le Iene”, pure in onda alla domenica. Ricordiamo come il passaggio da Italia 1 a Canale 5 sia sempre avvenuto per trasmissioni con exploit di pubblico (gli 8 milioni di “Paperissima” e “Zelig”), non certo il caso de “Le Iene” che, dopo 16 anni, naviga sui 2,8/3 milioni di ascolto. Per quali ragioni Mediaset avrebbe dovuto, tra l’altro in un momento generale di crisi, non programmare trasmissioni come “Il Segreto” o la versione extralarge di “Striscia la domenica” con l’ascolto garantito, e trasferire “Le Iene”, spogliando Italia 1 della sua trasmissione simbolo?”.

Il comunicato ci appare decisamente chiaro, come ci appare molto limpido e cristallino che pare non esserci poi tutta questa grande simpatia tra le due trasmissioni. Anche se, per dovere di cronaca, come riportato poche righe più su, Davide Parenti sembra non avere alcun tipo di problema con Antonio Ricci. Staremo a vedere se il “battibecco” telematico proseguirà online oppure no.