Uomini e Donne: daytime del 20 ottobre. Il manichino di Marco scatena le polemiche in studio. Monica ha già in mente chi sceglierà?

Dopo il consueto ingresso in studio di Gianni e Tina, in questa nuova puntata di Uomini e Donne sono presenti i troni Rosa: Laura e Monica.

Al posto di Marco, corteggiatore di Monica, un manichino, con una scritta al collo: GRAZIE…MA ANCHE NO! (frase pronunciata spesso dalla tronista). Una provocazione del ragazzo, una forma di “protesta” per non essere stato portato in esterna. In seguito alla provocazione, Monica decide di non farlo entrare in studio, eliminandolo. Anche Laura condivide la scelta. Peccato per Marco, che oggi invece l’avrebbe portato fuori per chiarire l’intera situazione.
Successivamente Marco entra ugualmente in studio: la sua intenzione era mettere alle strette Monica per valutare la sua reazione. Il ragazzo viene comunque attaccato dagli altri corteggiatori, che si son sentiti criticati dal suo atteggiamento.
Leggi di più a proposito di Uomini e Donne: daytime del 20 ottobre. Il manichino di Marco scatena le polemiche in studio. Monica ha già in mente chi sceglierà?

“Una sera d’ottobre”, ascolti alle stelle perché? L’Italia è la culla del Melodramma

Ammetto che è arduo non cedere alla tentazione di analizzare sardonicamente la mini serie “Una sera d’ottobre” . Però una vocina dentro di me, che ho deciso di ascoltare, mi ricorda che non tutto è facile come sembra.
Così mi sovviene la reazione che, al secondo anno di università, tutta l’aula ha avuto quando il professore ci ha raccontato la trama de “La signora delle Camelie” tramutato poi nel libretto de “La traviata” di Giuseppe Verdi. Quando l’esimio docente ci ha raccontato questa storia strappalacrime in cui lei, misera e bellissima prostituta, si innamora di un giovane perbene ma viene osteggiata dalla famiglia di quest’ultimo, a causa dell’onta che tale unione avrebbe arrecato al loro buon nome, in aula cominciavano a udirsi bieche risatine. Ma il vero botto l’abbiamo fatto alla fine del racconto, quando scopriamo che Violetta alias Margherita muore drammaticamente di tisi gridando il nome del suo amato che, come un babbocchio, si è fatto fregare dai genitori.
E noi giù a ridere come dei porci mentre il professore, basito, ci osserva costernato. “Siete dei mostri” ci ha detto, ha appoggiato il microfono e abbandonato l’aula.

Nel tempo ho capito che non intendeva mostri d’insensibilità bensì mostri d’ignoranza.
Il Melodramma è un genere vero e proprio, con le sue regole fisse, se vogliamo stereotipate, che poco si cura di sfiorare il ridicolo. Come ad un’equazione possiamo riferire le medesime regole a prodotti come “Una sera d’ottobre”. Leggi di più a proposito di “Una sera d’ottobre”, ascolti alle stelle perché? L’Italia è la culla del Melodramma

E a Brachino ora va anche il tapiro

Giusto ieri vi avevamo proposto la lettura dell’editoriale da parte di Claudio Brachino, direttore di Videonews e responsabile dei contenuti giornalistici del celeberrimo servizio sul giudice Raimondo Mesiano, protagonista di un pedinamento filmato e mandato in onda lo scorso giovedì a Mattino Cinque. Sempre ieri sera, Striscia la Notizia, il tg satirico di Canale5, ci ha mostrato la consegna del Tapiro da parte dell’inviato Valerio Staffelli, allo stesso Brachino.

Ovviamente trattasi di un tapiro “stravagante”, con tanto di appositi calzini turchesi/azzurri, simbolo non solo dell’infamante video a scapito del giudice Mesano, ma anche colore-simbolo del Pdl.
Leggi di più a proposito di E a Brachino ora va anche il tapiro

Claudio Brachino risponde con un editoriale a Mattino Cinque, alle accuse sul servizio a Mesiano, e parte al contrattacco

Questa mattina, Claudio Brachino, risponde a Mattino Cinque, attraverso un editoriale, alle critiche e polemiche scatenate in seguito al servizio sul giudice Raimondo Mesiano, che noi di Blog Tivvù vi avevamo proposto in un nostro articolo di qualche giorno fa (clicca qui per leggere l’articolo).

Brachino, si giustifica affermando che non si usano epiteti infamanti e che la battuta dei calzini turchesi (al centro delle ilarità e delle polemiche), rimane semplicemente una battuta. Spiega, usando la voce del dizionario, il significato della parola “stravagante”, e se la prende con i colleghi giornalisti, in particolare con quelli del quotidiano La Repubblica, i quali hanno violato ripetutamente la privacy, attraverso vari strumenti, del Presidente del consiglio Silvio Berlusconi e di altri personaggi pubblici e istituzionali, senza tuttavia ricevere nessuna critica. Più che colpevolizzarli, rivolge ai colleghi delle domande retoriche, in difesa sempre del servizio mandato in onda lo scorso giovedì e della collega autrice del servizio. Leggi di più a proposito di Claudio Brachino risponde con un editoriale a Mattino Cinque, alle accuse sul servizio a Mesiano, e parte al contrattacco

Stasera quinta puntata di Intelligence con un’incursione speciale!

Grande attesa per la quinta puntata della mini-serie tv di Canale 5, Intelligence Servizi & Segreti, in onda a partire dalle ore 21:10.
Andiamo a vedere nel dettaglio quali intriganti vicende ci attendono.

La killer Katia riesce ad impossessarsi del dossier assalendo Marco e Giada che erano riusciti a recuperare la documentazione. Tancredi si mette in contatto con un fisico che potrebbe tornare utile nelle indagini sulle scoperte di Lidia, ma anche stavolta Katia arriva prima e lo uccide.
Anche Michela, implicata nelle questioni di Lidia dopo averne studiato i dossier cerca di mettersi in contatto con Marco, ma viene uccisa e la colpa viene fatta cadere proprio su Tancredi…

Leggi di più a proposito di Stasera quinta puntata di Intelligence con un’incursione speciale!

Uomini e Donne: daytime del 19 ottobre. Corteggiatrici provocanti e gelose

Troni blu in questa puntata di Uomini e Donne, puntata molto intrigante fra baci dati e scenate di gelosia.
Si inizia con l’esterna tra Giuseppe ed Eva dove vediamo i due in una stanza di albergo. La ragazza ha portato al corteggiatore un mazzo di rose rosse e una bottiglia di champagne, brindano e Giuseppe chiede alla reception di portare in camera tiramisù e mousse al cioccolato ed è proprio in questo momento così dolce che tra i due scatta il bacio.
A fine esterna la bionda Roberta commenta con testuali parole: mi fa schifo vederli baciare, e in preda ad un attacco nervoso non riesce a trattenere le lacrime ed esce dallo studio.
Giuseppe va a riprenderla e in studio si continua a parlare di lei, del fatto che si è molto innervosita e che gli abbia dato fastidio vedere il “suo” tronista baciare le altre corteggiatrici. Si è discusso molto sul comportamento di Roberta, del fatto che non si smuove molto, tanto da definirla una bella che non balla.
Il nervoso di Roberta non viene aiutato dall’esterna tra Giuseppe e Valentina che mentre sono su un terrazzo a parlare, dopo aver mangiato hamburger e patatine, si baciano.
Leggi di più a proposito di Uomini e Donne: daytime del 19 ottobre. Corteggiatrici provocanti e gelose