Ballando con le Stelle 2018, Ivan Zazzaroni contro Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro: “ma non chiamatemi omofobo”

La same sex dance a Ballando con le Stelle 2018 con Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro continua a sollevare polemiche, questa volta in diretta tv durante la seconda puntata del talent ballerino condotto da Milly Carlucci su RaiUno. Nella prima serata di ieri, infatti, Ivan Zazzaroni, uno dei componenti della giuria, ha proseguito col ribadire il suo pensiero sulla coppia uomo-uomo, dopo le prime perplessità nella puntata di esordio. Insofferenza è la parola giusta per descrivere la reazione di Zazzaroni. Ma ecco cosa è successo, le sue parole e quella della conduttrice Milly Carlucci.

Zazzaroni attacca Ciacci-Todaro a Ballando con le Stelle 2018

Proprio non ce la fa, Ivan Zazzaroni, a vedere con una mente aperta lo spettacolo garantito da Ciacci-Todaro a Ballando con le Stelle 2018. “E’ sempre un discorso estetico, non riesco a valutare, forse non lo voto neanche, non mi sembra la stessa gara. Non c’era nessun problema di scelte, di sesso… Ho fatto un discorso di estetica di ballo uomo-donna, ti sei un po’ penalizzato”, ha ribadito nuovamente nella puntata di ieri.

In difesa della coppia di ballerini è intervenuto Fabio Canino che ha rilanciato: “Se lui non vota, io alzerò il mio livello di voto… Siccome la trovo ingiusta come scelta e anche un pregiudizio… so che non la pensi come la stai dimostrando in questo momento”.

Zazzaroni ha quindi specificato nuovamente come la sua non sia una scelta dettata dal sesso ma ha tirato in ballo nuovamente la questione “estetica”: “L’ho trovato decontestualizzato, esteticamente mi spiazza”. “Ivan ma ti rendi conto di quello che stai dicendo?”, ha replicato Ciacci. Ed a fronte dello zero alzato da Zazzaroni, Canino ha replicato con un 10.

E Milly Carlucci come ha reagito? Semplicemente ha sottolineato che ciascuno è libero di esprimere la propria opinione, lavandosene in qualche modo le mani. “Prego Dio che nessuno mi tacci di omofobia perché siamo distanti anni luce!”, ha commentato più tardi Zazzaroni.

Seguici e condividi!
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7144

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi