Uomini e Donne, trono classico

Uomini e Donne, Francesco e Selvaggia: inizia il teatrino dei Lenticchi dopo Temptation Island

Ieri pomeriggio è andata in onda la prima puntata della nuova stagione del trono classico di Uomini e Donne. Maria De Filippi, ha riaperto i battenti del programma e poi si è avuto modo di approfondire nuovamente le dinamiche di Temptation Island 2017, con Francesco Chiofalo e Selvaggia Roma. Questo teatrino mediatico – sfortunatamente – continuerà per parecchie puntate quindi… preparatevi!

Uomini e Donne, Francesco e Selvaggia: il primo scontro dopo Temptation

Un like di troppo sui social ha riacceso le polemiche della coppia più chiacchierata dell’ultima edizione di Temptation Island. Stavolta, però, la discussione avviene in un altro teatro, quello di Uomini e Donne. Da Maria De Filippi è il turno di Selvaggia Roma, che entra in studio e accusa Francesco Chiofalo di fare delle inutili pantomime e di aver ridicolizzato la loro storia.

Ad accendere la miccia l’ingresso in studio di Desirée, tentatrice del suo uomo sull’isola. La donna ritiene che Selvaggia ce l’abbia con lei a prescindere dal suo ruolo nel reality condotto da Filippo Bisciglia, gli animi non si placano e, anzi, ognuno non sposta di una virgola il proprio pensiero.

Francesco e Selvaggia: è tempo di teatrini a Uomini e Donne

I teatrini televisivi di Francesco e Selvaggia, dopo Temptation Island proseguiranno incessantemente durante le prossime puntate di Uomini e Donne. Tra loro, ad oggi, nessun passo in avanti se non la convinzione di lui che lei abbia un altro. La Roma invece, passa il tempo a rifarsi il sen0 e non rispettare le regole del medico, vedi togliersi i bendaggi prima del previsto. Pronti per altri momenti “altissimi” di puro trash? Bene, allora rimanete collegati.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *