Valerio Scanu, Kudos

Valerio Scanu approda a Kudos: i suoi progetti futuri, dal libro in uscita al sogno della recitazione

Meno un giorno all’esordio di Valerio Scanu in qualità di conduttore in Kudos. La trasmissione di Rai4 partirà proprio domani, giovedì 14 settembre e alla vigilia di questa importante esperienza per il giovane cantante sardo, Radiocorriere Tv gli dedica la copertina ed una interessante intervista. Scanu spazia dal suo ruolo di conduttore al rapporto con la rete ed i social, passando alla sua attività artistica ed ai nuovi progetti futuri.

Valerio Scanu a Kudos: tutti i suoi progetti ed impegni futuri

E’ un Valerio Scanu che si racconta a 360 gradi, quello intervistato da Radiocorriere Tv ad un giorno dall’esordio nella seconda serata di Rai 4 con Kudos. Una nuova esperienza che Valerio è pronto ad affrontare con estremo piacere e curiosità. Ma in cosa consisterà la trasmissione in onda dal 14 settembre?

“Il programma è molto smart e si rivolge a un pubblico prevalentemente giovane. Ci seguiranno anche i miei fan. Io cercherò di fare quello che ho sempre fatto, quindi sarò me stesso con tanta voglia di crescere anche nel settore che riguarda il web”, ha dichiarato il talentuoso cantante.

Valerio Scanu e la rete: qual è il suo rapporto, in modo particolare con il mondo dei social? “Sono molto attivo sui social e cerco di usarli al meglio. Abitualmente li sfrutto per fare promozione, oppure per sfogarmi. Li frequento un po’ come facciamo tutti”, ammette. “Mi fa rabbia il fatto ci siano persone che si servono dei social per insultare o per fare del male. Questo ha creato dei mostri spesso ingestibili. L’unica cosa da fare è denunciare, purtroppo è capitato anche a me di doverlo fare”, ha quindi aggiunto.

E sulla sua vita artistica ha rivelato: “Il tour estivo non è ancora finito e comunque sta andando molto bene, intanto sto lavorando al nuovo disco di cui molto presto inizieremo la ‘chiusa’ in studio”. Valerio non dimentica né rinnega la sua partecipazione ad Amici ed anzi consiglia ai giovani talentuosi di passare dai talent, “ma con tutte le precauzioni del caso. L’amore per la musica deve stare alla base di un progetto artistico. E poi ci vuole talento…”, ha aggiunto. “Oggi il talent è diventato troppo spesso una moda. Per sfondare devi avere il cosiddetto sacro fuoco che brucia dentro e io quel fuoco l’ho sentito fin da bambino”.

Dopo le sue numerose partecipazioni televisive, Valerio ha deciso di cimentarsi anche nella scrittura. “Sto finendo di scrivere un libro, una sorta di autobiografia di questi nove anni che mi hanno visto sulla cresta dell’onda. Uscirà prima di Natale e si chiamerà Giuro di dire la verità – Dalla A alla Zia Mary. E mi propongo di studiare doppiaggio, è il primo passo per avvicinarmi alla recitazione che mi affascina molto”, ha chiosato. Presto, dunque, anche Scanu attore? I fan sono avvisati!

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Comments

    Lot

    (16 settembre 2017 - 11:47)

    Bravo Scanu ha esordito molto bene la sua simpatia e il suo garbo lo distinguono sempre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *