Massimo Bossetti, Speciale Quarto Grado: nel giorno della sentenza la diretta tv di Rete 4

bossetti-2-9

Massimo Bossetti ha rivolto oggi, ancora una volta, il suo appello ai giudici della Corte d’Assise d’Appello di Brescia, dichiarandosi innocente e chiedendo la superperizia sul Dna. E’ il giorno della sentenza per il muratore di Mapello, già condannato in primo grado all’ergastolo per l’omicidio di Yara Gambirasio e che oggi rischia la conferma del carcere a vita. In apertura di udienza, l’imputato ha reso le ultime sue dichiarazioni spontanee ai giudici, poi la Corte si è riunita in Camera di Consiglio e dopo le 18:00 dovrebbe arrivare il verdetto: condanna, assoluzione o l’ok per la superperizia? Le risposte le sapremo con ogni probabilità solo in serata, nel corso dello Speciale Quarto Grado dedicato interamente al processo mediatico più seguito di sempre.

Massimo Bossetti, attesa per il verdetto: la diretta tv

L’appuntamento con lo Speciale Quarto Grado è fissato per le ore 21:15 su Rete 4, ovviamente in diretta e condotto da Gianluigi Nuzzi e Elena Tambini, i due padroni di casa seguiranno live l’evoluzione della giornata in Corte d’Assise d’Appello a Brescia e che potrebbe concludersi con una nuova doccia fredda per Massimo Bossetti, l’uomo già condannato al carcere a vita per l’uccisione della 13enne di Brembate, scomparsa il 26 novembre 2010 e ritrovata senza vita tre mesi esatti dopo.

Nel corso dell’eccezionale prima serata sarà ripercorsa l’intera vicenda che continua a tenere l’Italia con il fiato sospeso dividendola in due tra innocentisti e colpevolisti. È stato davvero Massimo Bossetti a rapirla ed ucciderla per poi occultarne il cadavere? Lui si dichiara innocente e, oltre alla famiglia ed alla sua difesa, una buona fetta di italiani sembrano concordare con lui. Eppure per la Corte d’Assise di Bergamo, per gli inquirenti e per un’altra ampissima fetta di italiani, è stato lui il “sadico assassino” che si sarebbe macchiato del terribile delitto.

L’ultima parola passerà ora ai giudici della Corte d’Assise d’Appello di Brescia i quali hanno in mano due possibilità: arrivare a sentenza (condanna o assoluzione) o stabilire una rinnovazione del dibattimento, dopo la richiesta dei legali di Bossetti di compiere la superperizia sul Dna trovato sugli indumenti della vittima. Con diversi inviati presso il tribunale per raccogliere reazioni e testimonianze, molti ospiti che si alterneranno in studio e in collegamento, Speciale Quarto Grado chiuderà così con una puntata evento che analizza le nuove prove avanzate dagli avvocati di Bossetti e le reazioni dell’accusa in questa seconda fase processuale del caso che più ha diviso l’opinione pubblica negli ultimi anni.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

-:326