Andrea Preti smascherato da Selvaggia Lucarelli: “Istruttore di paracadutismo? Non è un caz** di niente!”

andrea_preti_selvaggia_lucarelli

Andrea Preti è finito sotto la lente d’ingrandimento di Selvaggia Lucarelli. Il ragazzo dal capello ribelle noto per avere partecipato all’Isola dei Famosi, è stato il protagonista di un recente post Facebook da parte della pungente blogger. Il fidanzato della Claudia Gerini da tempo, passa come un istruttore di paracadutismo capace di lanciarsi con la tuta alare da 4000 metri. Tutto questo però, secondo la penna del Fatto Quotidiano, non corrisponderebbe a verità. “Dice che è perfino pilota di Cessna […] Quindi annuncia dalla sua pagina fb che lui a settembre organizzerà ‘una giornata a scopo benefico per raccolta fondi per Amatrice e paesi limitrofi che hanno perso tutto…”, spiega la Lucarelli.

Selvaggia Lucarelli smaschera Andrea Preti, ecco cosa è successo

A quanto pare, moltissimi degli scatti postati da Andrea Preti su Instagram e Facebook, sarebbero stati presi dalla pagina di Ratmir, un jumper russo morto con la sua tuta alare in montagna nel 2016. Le foto in questione – guarda caso – adesso sono quasi tutte sparite: “Viene fuori che non esiste mezza foto in cui si veda Preti lanciarsi o in aria. Gli chiedono chiarimenti e lui comincia a cancellare alcune foto, post e i commenti di chi si è insospettito. A quel punto cosa fa per arginare la faccenda? Va in un centro di paracadutismo, si infila una tuta, sale su un aereo con altri paracadutisti dichiarando alla telecamera “Ready to fly!” con l’aria dell’uomo che non deve chiedere mai. Posta il video sul suo Instagram”.

Andrea Preti sbugiardato dalla blogger

Nel video in questione però, si vedono tutti lanciarsi tranne Andrea Preti, ma non finisce qui. “Posti una foto di lui in tuta ma i paracadutisti esperti (per esempio Carlo Dipi Dipietro e Omar Pinato) gli facciano notare che ha un paracadute da allievo e con quello manco si può lanciare – continua Selvaggia Lucarelli – Ha gli occhiali sopra al caschetto, e se ti lanci così volano via. Infine, gli spiegano che i casciali sulle cosce sono malamente annodati e non fissati. I paracadutisti esperti, inoltre, riconoscono il centro in cui è andato, che è a Nettuno. Chiamano Nettuno. Da lì confermano che Preti è andato dicendo che voleva farsi un giro in aereo per fare EVENTUALMENTE un volo in tandem a settembre”.

Istruttore lui? Non è un BIP di niente!

In sintesi: “Andrea Preti non è un istruttore di un cazz* di niente. Se lo è, mostri LA LICENZA ENAC e il libretto di lanci. Se vuole mostrarci anche il brevetto di volo (pilota di Cesena no?) e il suo aereo gli crediamo ancora di più. E infine, ci racconti cosa vuole fare ad AMATRICE, a quale titolo e perché inventa tutte queste cazzate facendosi pubblicità sulla pelle di gente che ha già avuto abbastanza sciacalli intorno. Attendo risposte”. La replica è arrivata dopo poco: “Mi ha chiamata Preti. Stendo un velo pietoso sul contenuto della chiamata, nei dettagli. Naturalmente ‘è una vita che faccio lanci’ ma non ha prove, non è istruttore e soprattutto ‘il sindaco di Amatrice ancora non sa niente'”, ha concluso la blogger.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

-:5160