Gerry Scotti è morto. La bufala del web e l’ironia del conduttore: ‘Essendo morto non posso smentire’

Gerry Scotti è morto, così… come se non ci fosse un domani, all’improvviso, senza spiegazioni, per un malore. Come direbbe Francesco Sole: “caz*ata!” e per fortuna aggiungiamo noi. Il nostro Scotti Nazionale sta benone, alla faccia dei maledetti che lanciano queste agghiaccianti bufale sul web. Ma come sono andati i fatti? Data la situazione immaginatemi con sguardo accigliato alla Salvo Sottile e la stessa voce poco suadente e fastidiosa. Bene, cominciamo.

Gerry Scotti si trovata nella giornata di ieri… ah no, non era esattamente così che doveva cominciare questo articolo. Vabbè, in sintesi l’amico Virginio (questo il vero nome di Scotti) dovrebbe essere morto per un malore sconosciuto. Ovviamente la notizia è falsa. Quello che mi fa ridere (perdonate il cinismo, ma è per stemperare la notizia) è l’indignazione da parte degli estimatori nello scoprire che la notizia fosse solo una bufala. Ma come? Il Cicciobello della Tv italiana sta bene e voi vi arrabbiate? Il mondo gira al contrario… io l’ho sempre detto.

La notizia è partita da un sito che non citeremo per non dargli ulteriore pubblicità che non merita, ma in sintesi: “Gerry Scotti si è sentito male e un medico ha tentato di soccorrerlo, ma poi ha dovuto constatarne il decesso. E’ morto così, poco prima di mezzogiorno, per un malore”. Il celebre conduttore Mediaset ha appreso la notizia in maniera ironica commentando su Twitter: “Essendo io morto, non posso smentire…”.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *