Carlo Conti racconta Sanremo 2015 Nazional-Popolare: ‘Mi piacerebbe avere Maria De Filippi come ospite’

Carlo Conti parla di Sanremo 2015, e lo fa tra le pagine di Sorrisi e Canzoni Tv di questa settimana in edicola da martedì. La prima domanda riguarda l’idea che il conduttore ha riguardo il Festival: “Vorrei che fosse per tutti, che ospiti dal pop al rock, al rap, a qualsiasi genere musicale” ha confessato il conduttore de L’Eredità e di Tale e Quale Show, per poi aggiungere: “Un Sanremo che unisca il Paese e dove si ascolti la musica che in Italia va davvero per la maggiore in classifica. Non qualcosa che metta in scena un mondo che non esiste nel mercato reale”.

Che in concreto vuole dire? “Tornerà la gara con una sola canzone” afferma Conti per poi proseguire: “Torna la liturgia. Io mi vedo come un privilegiato che avrà l’onore di condurlo. E stavolta siamo alla 65esima edizione. In passato, per due volte, l’ho rifiutato perché non ho visto un accordo totale sul mio nome”. Un Sanremo in stile Baudo? “Baudo ha fatto cose egregie a Sanremo, con una professionalità unica. Diciamo che ci proverò”.

Valletta mora e bionda come tradizione? “E’ presto per dirlo. Al momento mi sto occupando soprattutto del regolamento: 16 cantanti, più i giovani. Non mi dispiacerebbe avere la De Filippi tra gli ospiti”. Conti finisce l’intervista ricordando i “suoi” Sanremo più belli visti in Tv: “Quelli che vedevo da ragazzo, in bianco e nero. Con i Ricchi e Poveri e Josè Feliciano, o Nada che cantava ‘Ma che freddo fa’. Oppure quelli che facevo all’epoca di Radio Fantasy, da inviato in riviera, intercettando battute e commenti”.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Comments

    luca

    (30 luglio 2014 - 18:22)

    IL MIO SOGNO SAREBBE DI VEDERE AL FIANCO DI CARLO CONTI,LA PRESENZA FEMMINILE CRISTINA CHIABOTTO,SPERIAMO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *