Lamberto Sposini, le prime immagini del giornalista dopo la ripresa

Proprio di recente, Mara Venier ha rilasciato un’intervista a Libero nel corso della quale ha commentato la sua volontà di prendersi una “pausa” dal piccolo schermo dopo l’ultima avventura a Domenica In. Come spesso è accaduto, anche nell’ultima intervista Mara ha piacevolmente ricordato l’amico e collega Lamberto Sposini, con il quale ha diviso il salotto de La Vita in Diretta prima del malore del giornalista, avvenuto il 29 aprile del 2011: “Avevamo tanti progetti insieme, compresa Domenica In, la rete ce lo aveva chiesto. Ma è andata diversamente”.

Sono passati più di tre anni da quel drammatico pomeriggio durante il quale Sposini fu colpito da emorragia cerebrale e da allora le notizie sul suo stato di salute si sono aggiornate periodicamente, prontamente riportate anche sul nostro blog. Ma come sta oggi Lamberto? E’ il settimanale Visto a pubblicare per la prima volta alcuni scatti che immortalano l’amato giornalista in giro per Milano insieme alla sua assistente ed all’inseparabile ex compagna, Sabina Donadio.

Dagli scatti pubblicati sul settimanale Visto vediamo Lamberto Sposini su una sedia a rotelle e fortunatamente in netta ripresa rispetto alla gravità del malore che lo ha colpito. La stessa ex compagna, alla trasmissione radio Alfonso Signorini Show, aveva dichiarato proprio in merito alle condizioni di salute del giornalista: “Lamberto sta meglio, la sua è una vita in costruzione, una vita che giorno dopo giorno va migliorando”.

Nonostante i miglioramenti visivi, difficilmente rivedremo Lamberto alla guida di un altro programma tv, come la stessa Donadio aveva dichiarato: “Certamente Lamberto non è più quello di prima. Certamente non tornerà a fare il giornalista, non tornerà a fare televisione. Io questo lo devo dire, devo essere sincera. Conoscendo la sua ritrosia, la sua timidezza, difficilmente posso immaginare che si ripresenterà davanti alle telecamere. Lamberto ha sempre chiesto il massimo a se stesso e quindi non credo proprio che, date le sue condizioni, si ripresenterà. Un’emorragia cerebrale lascia dei segni, sarei una pazza a negarlo”.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *