Sanremo 2015, Carlo Conti vuole Maria De Filippi e organizza un Festival nazional-popolare

Con Carlo Conti conduttore del prossimo Sanremo 2015 si tornerà sicuramente all’aspetto tradizionale della manifestazione canora. A pensarci bene ho l’incubo che possa portare sul palco gli “amici” de I Migliori Anni presi da chissà quale abbandonato cassetto della memoria. In sintesi però, ha affermato che il suo Festival sarà nazional-popolare, concretamente potrebbe fare ciò di cui ho più paura. 16 saranno i Big in gara e ognuno di essi porterà una sola canzone, come ai vecchi tempi.

Al quotidiano Il Secolo XIX confessa anche di volere portare sul palcoscenico del teatro Ariston di Sanremo la sempre sia lodata Maria De Filippi. “Sarà come le altre mie trasmissioni” ha affermato il condutture (sì, sarà I Migliori Anni, adesso ne ho la certezza), per poi continuare: “In linea con tutti i miei programmi, che si propongono di interessare e divertire trasversalmente tutto il pubblico di Rai Uno. La mia tivù è familiare”.

“Non dimentichiamoci mai che Sanremo non è il G7 o un intervento a cuore aperto” ha aggiunto Conti, per poi concludere: “E’ una gara di canzoni orecchiabili. Il mio sarà un Festival normale, nazional-popolare. E’ importante allargare la forbice dell’ascolto come mi succede sempre, senza preclusioni per nessuno”. Per quanto riguarda i generi musicali, tutti quanti potranno partecipare a Sanremo, porte aperte alla musica: “I generi? Non precludo nessuno, dalla romanza al rap, passando per il rock. Voglio uscire dal classico brano sanremese, sempre se ci riesco eh”. Ci riuscirà?

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *