Festival di Sanremo 2014, i Testi: Giuliano Palma con “Un bacio crudele” e “Così lontano”

Proseguiamo con la nostra carrellata dei Big che calcheranno il palcoscenico del Teatro Ariston di Sanremo, in occasione della 64esima edizione della celebre kermesse canora. Presente anche Giuliano Palma, a distanza di due anni dalla sua ultima presenza al Festival come ospite della giovane Nina Zilli. Quest’anno, Giuliano Palma sarà in gara da solo per la prima volta e l’emozione è tanta, come confermata dallo stesso cantante nel corso dell’intervista sulle pagine del settimanale Tv, Sorrisi e Canzoni.

“Sono emozionato anche se ci arrivo alla veneranda età di 48 anni: mi piace quel palco dove si fluttua sull’armonia, sulle note della straordinaria orchestra di Sanremo”, ha dichiarato Palma sul settimanale diretto da Aldo Vitali. Due i brani che presenterà alla kermesse, rispettivamente Un bacio crudele e Così lontano, quest’ultima scritta proprio da Nina Zilli.

Il primo brano è molto ritmato e racconta di un bacio che annuncia la fine di un amore, mentre la seconda canzone “è un brano ritmato e struggente su un amore che ritorna quando non te l’aspetti più”, dichiara Palma, che non nasconde la paura di dimenticare le parole durante le sue esibizioni.

A seguire, i testi delle due canzoni che porterà al Festival di Sanremo 2014.

UN BACIO CRUDELE

Non chiedermi perché
Se gli occhi ora non sanno scegliere
Il nostro è un tempo fragile lo so
Chiedo al silenzio
Quello che vuoi
Ti guardo mentre vai
Un addio vuol dire non voltarsi mai
Il silenzio fa rumore dentro me
Quello che resta è un’ombra sul muro
Si spacca l’amore
E il cielo su noi
Non chiederò perché puoi stare senza me
Non posso spiegare
Un bacio crudele
Non c’è ragione mai
In quello che mi fai
Sei uno sbaglio
Un sorriso
Nel buio fino a qui
Un segno che non hai lasciato mai
Il nostro è un tempo immobile lo so
Mi lasci dormire
Ti lascio sparire
Si spacca l’amore
E il cielo su noi
Non chiederò perché puoi stare senza me
Non posso spiegare
Un bacio crudele
Non c’è ragione mai
In quello che mi fai
Sei uno sbaglio
Un sorriso

COSÌ LONTANO

Non ti aspettavo
Non ti volevo più
Avevo già deciso, dimenticarti
Non ci credevo
Tu mi hai sorpreso fragile
Sarà il momento giusto
Sarà la voglia che ho di te
Così lontano
Come fosse uno scherzo del destino
Come dentro ad una nuvola di fumo
Tu sei qui più vicino di ieri
Mentre io guardo fuori
Non ti aspettavo, oh no
Non ti pensavo più
Avevo già buttato tutti i ricordi dietro me
Così lontano
Come fosse uno scherzo del destino
Come dentro ad una nuvola di fumo
Tu sei qui più vicino di sempre
Mentre io guardo fuori la gente
Ma adesso è tardi anche per spiegare
Sarebbe come non respirare
Sarebbe come rispondere
A chi non sa cosa chiedere
Così lontano
Come fosse uno scherzo del destino
Come dentro ad una nuvola di fumo
Tu sei qui più vicino di ieri
Mentre io guardo fuori
Così lontano
Come fosse uno scherzo del destino
Come se non importasse più a nessuno
Oggi sei solo meglio di ieri

Fonte | Tv Sorrisi e Canzoni

>>TUTTI I TESTI DI SANREMO 2014<<

Seguici e condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *