Festival di Sanremo 2014, i Testi: Antonella Ruggiero con “Quando Balliamo” e “Da Lontano”

A distanza di sette anni dal brano sanremese Canzone fra le guerre, Antonella Ruggiero torna all’Ariston in occasione della 64esima edizione del Festival di Sanremo, condotta per il secondo anno consecutivo da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, e lo fa con due canzoni, rispettivamente dal titolo Quando balliamo e Da lontano. Nonostante le sue numerose partecipazioni alla kermesse musicale più celebre d’Italia, l’ex cantante dei Matia Bazar non nasconde una certa emozione.

Sulle pagine del settimanale diretto da Aldo Vitali, Tv, Sorrisi e Canzoni, oltre a presentarci i suoi due brani Antonella Ruggiero ha anche spiegato: “Mi piace l’ironia e l’intelligenza di questa nuova versione di Fazio. Avevo un disco di inediti pronto ed eccomi qua”. Ha poi proseguito la cantante: “Sono alla partecipazione numero 11: l’esperienza senz’altro aiuta a rimanere più tranquilli, ma salire su quel palco, davanti a milioni di persone non p che proprio ti lascia serena!”.

La Ruggiero ha poi spiegato le sue due canzoni, a partire da Quando balliamo, un brano con ha sonorità che rimandano al tango e rappresenta una metafora: “per dividere la vita con un’altra persona bisogna sentirsi liberi e allo stesso tempo in perfetta sintonia”. Da lontano, ricorda invece “le canzoni del bel canto ed è una riflessione su come, con il passare degli anni, la visione della vita cambi e le cose si percepiscano diversamente”.

A seguire, i due brani presentati a Sanremo 2014 da Antonella Ruggiero.

QUANDO BALLIAMO

Nel cuore più vivo della verità
Intenso è il mio pensiero
Socchiusa negli occhi scintilla
L’immagine nitida, tu
Sei questo respiro infinito
Di pioggia dai vetri giù in rivoli
Passa tutto scivola se
La tua mano mi attende
Tutto passa e va via
Io voglio che tu sia
Tra le più belle cose
Tra le più belle cose
M’innamorerò di te
Tutti i santi giorni che
Si fa la sera e torno a casa
Ci guardiamo complici
Tra la gente gli unici
Quando balliamo insieme io e te
La luce scoperta in un battito
Le ombre… si dissolvono
Passa tutto scivola se
La tua mano mi stringe
Siamo solo noi due
Ma voglio siano tue
Le mie più belle cose
Le mie più belle cose
M’innamorerò di te
Tutti i santi giorni che
Si fa la sera e torno a casa
Ci guardiamo complici
Tra la gente gli unici
Quando balliamo insieme io e te

DA LONTANO

Capita spesso anche a me
Di rovistare
Tra tutti i miei ricordi
Capita di buttare via
Solo quello che
Mi ha fatto un po’ più male
…Un po’ più male
Spettatrice attonita
Solitaria ma…
Da lontano tutto è limpido
Da lontano nulla pesa più
Il sereno si intravede già
I temporali si allontanano
Capita spesso che ci sia
Chi ha un tesoro e
Lo perde in un giorno
Capita che la nostalgia
Rompa gli argini
Che frenano il pianto
Ma dall’altopiano
Stento a crederci che
Da lontano tutto è nitido
Da lontano in un attimo
Il sereno si intravede già
I temporali si allontanano

Fonte | Tv Sorrisi e Canzoni

>>TUTTI I TESTI DI SANREMO 2014<<

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *