American Horror Story: piccole anticipazioni sulla quarta stagione

American Horror Story Coven è terminato da qualche giorno e mentre ancora si continua a parlare di Streghe e sette meraviglie, nelle varie interviste, autori e attori, si lasciano andare a qualche piccola anticipazione della quarta stagione, la quale andrà in onda a ottobre 2014. In un precedente articolo vi avevamo parlato della possibilità che il nuovo capitolo di AHS avrebbe potuto basarsi sul Circo dei Freaks. A quanto pare questa era solo un’idea lanciata dai fan più accaniti, Ryan Murphy è infatti intervenuto per smentire queste indiscrezioni.

“Non si sono neppure avvicinati all’idea che abbiamo per la quinta stagione, sappiamo già cosa faremo, dobbiamo saperlo perché è una cosa completamente diversa da quello che abbiamo fatto finora e ci vorrà del tempo per realizzarla”, ha detto il creatore di AHS a Entertainement Weekly. E sempre Murphy fa sapere su cosa si baserà la quarta stagione: “Sarà ambientata in due periodi temporali di cui il principale saranno gli anni Cinquanta. Se guardate cosa è accaduto storicamente quell’anno, c’è qualche indizio”.

Per quanto riguarda il cast della prossima season di American Horror Story, sappiamo che con sicurezza ci sarà ancora l’inimitabile Jessica Lange: “Ha già iniziato a fare pratica con l’accento tedesco, quindi sono molto entusiasta!”. Sempre rimanendo in tema di anticipazioni, sul sito HollywoodLife, è spuntata una teoria riguardante l’ultima parola pronunciata da Myrtle prima di morire e che potrebbe essere un indizio per la quarta stagione.

“Balenciaga”, ha urlato la strega prima di bruciare sul rogo, una scena che è stata molto apprezzata dai fan dello show. Ma cosa potrebbe significare ciò? Secondo il sito americano, il richiamo alla casa di moda francese potrebbe riferirsi in realtà a Brigitte Hoss, che è stata modella per Balenciaga nel 1950. La Hoss diventa una persona di interesse per AHS in quanto è la figlia del comandante di Auschwitz, Rudolf Hoss. Sarà una teoria azzeccata?

Seguici e condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *