Lucignolo 2.0, la nuova puntata stasera su Italia 1: intervista a Davide Vannoni e alla mamma di Marco Pantani

Ritorna stasera su Italia 1 una nuova puntata all’insegna della trasmissione condotta dalla coppia Enrico Ruggeri e Marco Berry, Lucignolo 2.0, in onda a partire dalle ore 21:10 circa. Tanti i servizi anche della nuova puntata, a partire dal caso relativo a Marco Pantani, scomparso tragicamente ormai da 10 anni. Sono ancora tanti i dubbi e gli interrogativi che ruotano attorno alla sua morte ed alle cause che l’hanno determinata. Lucignolo incontrerà a Cesenatico la mamma del “Pirata”, la signora Tonina, che racconterà la sua verità e cercherà in ogni modo di far riaprire il caso.

A Lucignolo questa sera anche un interessante reportage sulla Rivoluzione Ucraina: chi sono, cosa sognano e per che cosa combattono i ragazzi di Kiev? Ancora il caso Stamina al centro dell’attenzione: Davide Vannoni risponderà alle accuse. In seguito al dibattito aperto in questi mesi sulle cure compassionevoli con le cellule staminali Lucignolo intervisterà l’inventore del Metodo Stamina.

Ed ancora, al centro della nuova puntata un servizio toccante sulle stragi del sabato sera e il dramma infinito sulle strade: il racconto di un ragazzo sopravvissuto a un terribile incidente. L’appuntamento con la nuova puntata all’insegna di Lucignolo 2,0, è per questa sera, su Italia 1 a partire dalle ore 21:10 circa.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Comments

    maurizio carlo parma

    (2 febbraio 2014 - 23:09)

    mi fa molto piacere la scelta , scusate ,mi riferisco alla cubista che si è fatta suora, io purtroppo , debbo dire in poche parole , che ho una sola zia ,è stata suora per anni e anni ,ed ad un certo punto si è svestita, come si usa dire,lascio a voi le conclusioni,,,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *