Le invasioni barbariche, la terza puntata su La7: Barbara d’Urso, Carlo Cracco e Laura Boldrini tra gli ospiti

Stasera a partire dalle 21.10 andrà in onda un nuovo appuntamento con Le invasioni barbariche, il programma più longevo di La7 con al timone Daria Bignardi. La formula della trasmissione è rimasta intatta e, anche per quanto riguarda questa terza puntata le interviste la faranno da padrona con tanto di bicchiere di birra al seguito, che però la conduttrice Tv eliminerebbe di buon grado e, in realtà, se il sogno di intervistare Papa Francesco si trasformasse in realtà, almeno in quella occasione immaginiamo che la redazione del programma farebbe una breve eccezione e la eliminerebbe seppur per pochi minuti.

Ma torniamo alle anticipazioni relative alla terza puntata. Tra gli ospiti del nuovo appuntamento Alessandro Di Battista del Movimento Cinque Stelle per un serrante faccia a faccia dopo la lite con Roberto Speranza, capogruppo Pd alla Camera. Tra gli altri ospiti anche Laura Boldrini, eletta il 16 marzo del 2013 Presidente della Camera dei deputati e terza donna a ricoprire questo ruolo dopo Nilde Iotti e Irene Pivetti.

Dalla Bignardi questa sera anche la scrittrice e giurata di Masterpiece Taiye Selasi, il giornalista Corrado Augias, Andrea Delogu, lo chef stellato e attuale giudice di MasterChef Carlo Cracco e Barbara d’Urso, già ospite la scorsa edizione del programma dove, nell’occasione presentò il libro Ecco come faccio. La Bignardi, di recente aveva affermato di provare molta simpatia per la bislacca conduttrice di Pomeriggio Cinque e Domenica Live, tanto da affermare che sarebbe stata nuovamente ospite.

Pare che la tanto attesa puntata sia arrivata. L’appuntamento con Le invasioni barbariche è quindi rinnovato per questa sera a partire dalle 21.10 su La7.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *