The Voice of Italy 2: i vocal coach, i presentatori e i meccanismi di gioco del talent show di RaiDue

A partire dal 12 marzo 2014 prenderà il via la nuova edizione di The Voice of Italy, il talent show in onda su RaiDue che, portando in televisione un meccanismo assolutamente differente dal consueto talent, ha offerto la possibilità a molti talenti di venire scelti a prescindere dall’aspetto legato alla fisicità o altre dinamiche ma curando gli aspetti strettamente legati alla vocalità. Noemi, Riccardo Cocciante, Raffaella Carrà e Piero Pelù, hanno animato la prima edizione con quattro squadre differenti che hanno permesso al programma di tracciare i contorni di un prodotto innovativo ed originale.

Alla conduzione lo scorso anno, Fabio Troiano che ha indossato le vesti inedite di conduttore. Un po’ impacciato e decisamente fuori luogo, non me ne voglia ma credo sia stata l’unica nota stonata di The Voice. Per quanto riguarda invece questa nuova edizione, il posto di Fabio Troiano è stato preso da Federico Russo che sicuramente, per quanto riguarda la conduzione e l’intrattenimento, saprà come gestire la situazione nel migliore dei modi con carattere, tempi televisivi e giusta ironia per smorzare le varie ed eventuali ansie del momento.

Sostituita anche la “spalla” di Fabio Troiano, Carolina Di Domenico che lo scorso anno interagiva nella web room, la ragazza verrà sostituita da Valentina Correani. Aria di cambiamenti anche per quanto riguarda i vocal coach ed infatti, Riccardo Cocciante dopo aver portato alla vittoria Elhaida Dani lo scorso anno, in questa nuova edizione ha lasciato il posto a J-Ax. Invariate le Blind Auditions e le Battle, mentre sono state aggiunte Steal e i Knockouts, mentre l’ultimo step, come per lo scorso anno sarà segnato dal Live.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *