Superbrain, buona la prima: promossi il ritmo di Paola Perego e l’ironia involontaria di Antonella Elia

Ieri sera è andato in onda Su RaiUno il primo appuntamento di Superbrain – Le Supermenti. Il programma è stato condotto da Paola Perego con la partecipazione di Paolo Conticini e Antonella Elia in qualità di “spalla” e, a tratti, per smorzare l’ansia e la tensione delle prove delle persone dotate di caratteristiche mentali davvero notevoli. Il primo di tre appuntamenti che andranno in onda il 21 e 28 dicembre per decretare il Supercampione della seconda edizione del talent.

Tra cubi di Rubik e scene del delitto con concorrente in veste di “detective”, lo spettacolo non ha perso mai il ritmo e, secondo me è stato assolutamente godibile, divertente e curioso nello stesso tempo grazie anche alle spiegazioni in studio del neurochirurgo, il dott. Marcello Marchetti. Simpatici gli interventi della Elia che da sempre, con quell’aria svampita e un po’ malinconica è dotata di una comicità quasi involontaria.

Mi è molto piaciuta tra le altre cose la scelta del Disillusionista che, se era uno sfottò alla d’Urso e il Mentalista, sappiate che ho molto apprezzato. Mi ha fatto sorridere questo insolito risvolto della medaglia, portando in televisione il contrario dell’illusione svelando quindi i trucchi della mente (anche se la Elia è rimasta male!). A conti fatti direi buona la prima. Non mi sono annoiata ma anzi, mi è sembrato tutto abbastanza veloce senza particolari tagli rilevanti o ingombranti. Se devo essere sincera non ho compreso molto la presenza di Conticini, avrei tenuto al fianco della Perego solo la Elia.

Ottimo format che non fa rimpiangere Ballando con le stelle, nonostante i due talent ovviamente, siano decisamente differenti tra loro. Paola Perego promossa a pieni voti, almeno secondo il mio modesto parere. L’ho trovata interessata e vicina ai concorrenti nel modo giusto.

Il piccolo Gianni Calovi (GoldenBoy) ha vinto la prima puntata indovinando le razze di cani tramite un accoppiamento tra padrone e cuccioli. A questo punto, non ci resta che aspettare le restanti due puntate e… alla prossima settimana!

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Comments

    Rita

    (15 dicembre 2013 - 10:38)

    Anche io avrei tenuto solo la Elia , oltretutto due donne alla conduzione sarebbe una novità . Concordo con i giudizi della Elia , é ironica e malinconica . Mi piace ,!
    Rita

    Richi

    (15 dicembre 2013 - 10:42)

    Devo dire che mi è piaciuta Antonella Elia , in quanto si discosta dalle solite presentatrici tv . Si riconosce in lei una vena di ironia , forse la scuola di Vianello le è servita , in più trovo che sia misurata ed elegante , mai eccessiva nel look . Insomma molto gradevole .

    zack

    (15 dicembre 2013 - 11:36)

    La trasmissione non mi è dispiaciuta, niente di originale se non la figura dell’Elia non collocabile ne come spalla, ne come conduttrice. Spiazzante e per questo innovativa.

    aleandro

    (16 dicembre 2013 - 00:37)

    Il programma mi è piaciuto molto, sia x i contenuti, sia x la conduzione della Perego e sopratutto x la presenza di Antonella Elia che con la sua verve spumeggiante da vera showgirl comica e naif da un tocco a dir poco speciale allo show

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *