Grande Fratello 13, grave incendio nella Casa più spiata d’Italia: reality show a rischio cancellazione?

Grande Fratello 13 a rischio? Questo ancora non ci è dato saperlo, quello che però abbiamo appreso tramite l’agenzia stampa AdnKronos non è sicuramente una cosa piacevole. Tra ieri sera, venerdì 13 dicembre ed oggi, sabato 14 dicembre è scoppiato un incendio negli studi di Cinecittà a Roma, creando non pochi danni. Niente feriti per fortuna, “solo” tanto lavoro letteralmente andato in fumo. La nuova edizione del Grande Fratello dovrebbe aprire ufficialmente i battenti tra poco più di un mese (il 23 gennaio 2014 per l’esattezza) e, nonostante la grande macchina non si sia ancora messa in moto, su Twitter il reality show più spiata d’Italia pare essere stato accolto di già non esattamente in maniera positiva.

Questa notte però, la Casa è stata totalmente distrutta da un incendio scoppiato intorno all’una e mezza. La Casa e tutte le zone adiacenti per fortuna non contenevano persone al suo interno ma, tra le fiamme di importante proporzione, tutte le strutture limitrofe, compresa regia, tugurio e stanze segrete sono state avvolte completamente avvolte. Ci sarà tempo necessario per ricostruire e mettere nuovamente in piedi grande parte della struttura in poco più di 40 giorni?

Questa notizia sicuramente rappresenta un fortissimo problema, sotto molti punti di vista. La polizia al momento sta indagando per comprendere in tempi brevi i motivi e le cause che hanno scatenato l’incendio. E, ci viene da chiederci se la nuova edizione del reality condotto da Alessia Marcuzzi possa essere seriamente a rischio spostamento o addirittura cancellazione dopo un anno di fermo. Vi terremo aggiornati!

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *