Zelig 1, Katia Follesa: “Sulle stragi o sul lavoratore che si toglie la vita, non si ride”. Elisabetta Canalis guest star

Da mercoledì 18 dicembre, a partire dalle 21.10 su Italia 1 tornerà Zelig 1, condotto da Katia Follesa, ex componente del duo Katia & Valeria (memorabile il suo “Brava, brava, brava!” imitando le opinioniste e le corteggiatrici presenti in studio durante Uomini e Donne) e Davide Paniate. Accanto a loro dure però, come è già noto ai più ci sarà anche Elisabetta Canalis, ufficialmente tornata in Italia. “Non farò sketch come gli altri comici” ha dichiarato la Follesa tra le pagine di Sorrisi e Canzoni TV, per poi aggiungere: “La verve comica la porto nella conduzione”.

Mentre, riguardo la presenza di Elisabetta Canalis, definita dal giornale come “special guest” ha dichiarato: “Siamo tutti ospiti speciali, ma probabilmente la Canalis lo è di più”, per poi aggiungere scherzosamente che le differenze tra le due stanno nel colore dei capelli: “Per il resto siamo due gocce d’acqua”. Molti i comici nati da Zelig e poi divenuti estremamente famosi, a cominciare da Checco Zalone: “Siamo nati lo stesso anno” ha affermato l’attrice e comica, per poi aggiungere: “Abbiamo fatto la prima edizione di ‘Zelig Off’ nel 2004 e poi delle serate insieme. Siamo amici”.

Katia ha quindi affermato che c’è un limite anche per l’ironia: “Non ridi sulle stragi o sul lavoratore che si toglie la vita. Lì c’è soltanto da riflettere”. “Zelig è un prodotto vincente e uno dei programmi più belli, ci sono i comici migliori. E’ un sogno che si avvera” ha dichiarato invece Elisabetta Canalis, per poi precisare meglio il suo ruolo all’interno dello show: “Non ho un ruolo ben preciso, faccio tutto: la co-presentatrice, gli sketch con i comici, la badante di Davide Paniate…”.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *