Domenica In, anticipazioni 8 dicembre 2013: primarie PD da Giletti, Raoul Bova e Attilio Fontana dalla Venier

Dopo avervi scritto le anticipazioni di Domenica Live (clicca qui per leggere l’articolo), passiamo a quelle relative a Domenica In, il contenitore in onda sulla rete ammiraglia di casa Rai condotto nella prima parte dedicata all’Arena da Massimo Giletti e successivamente (dalle 16.30 in poi), nello spazio più spensierato da Mara Venier. Tanti gli ospiti del programma che prenderà il via come sempre a partire dalle 14 di oggi pomeriggio. Come sempre Massimo Giletti affronterà i temi più spinosi legati all’attualità e gli accadimenti più significati della settimana appena trascorsa.

 Ci sarà una finestra aperta al mondo della politica come sempre, sicuramente l’ampia parentesi sarà fortemente incentrata sulle primarie del Partito Democratico. Mentre, con Mara Venier, si aprirà lo spazio più giocoso e sereno della domenica pomeriggio di RaiUno. Spazio all’intervista di Raoul Bova che, tra le altre cose parlerà dell’ultimo film, Indovina chi viene a Natale, per la regia di Fausto Brizzi e, tra gli altri nel cast anche Diego Abatantuono in uscita il 19 dicembre.

Parlerà del suo prossimo film dal titolo Un fantastico via vai in uscita il 12 dicembre anche Leonardo Pieraccioni. Mentre Nino Frassica e Renato Pozzetto racconteranno alla conduttrice qualche notizia in più in merito alla miniserie TV Casa e bottega, per la regia di Luca Ribuoli. In ultimo, ospite della presentatrice anche Attilio Fontana vincitore dell’ultima edizione di Tale e Quale Show che si è conclusa lo scorso venerdì sera.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Comments

    maria patrizi

    (8 dicembre 2013 - 17:03)

    perchè parlatedei soliti idraulici, elettricisti e studenti? Ma come si fa a dire agli italiani di essere onesti quando chi ci dovrebbe dare l’esempio fa il peggio del peggio e nelle migliori delle ipotesi fa schifo!!!! perchè non andate a vedere quanti “onesti” deputati hanno dichiarato redditi da fame in barba ai lauti stipendi, alle agevolazioni ed alle pensioni d’oro gia’ maturate e poi hanno mandato i loro “bebe'” negli asili nido comunali togliendo il posto a chi ne avrebbe avuto diritto e bisogno!!!!
    I loro stipendi ed agevolazioni non si possono toccare però noi dobbiamo pagare sempre piu’ tasse per colpa delle loro contiunue dissipazioni.Quando rinunceranno a tutte le loro spesucce inutili(compresi i vari yacht intestati a società di comodo, e conti all’estero) e inizieranno a fare in modo che riparta il lavoro.forse non hanno capito che quando non ci sarànnopiù piccole aziende e forza lavoro privata a pagare le tasse si fermerà tutto perchè non cisaranno più soldi per pagare gli stipendi pubblici e tutti gli stramanager e politici che ci hanno portato a questo punto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *