Tale e Quale Show: Roberta Lanfranchi imita Mika ma non convince – VIDEO

Ieri sera è andata in onda la penultima puntata di Tale e Quale Show, il programma condotto da Carlo Conti con la partecipazione di Gabriele Cirilli e la giuria d’eccezione composta da Christian De Sica, Loretta Goggi e Claudio Lippi. Tra le varie imitazioni, Roberta Lanfranchi, dopo essersi cimentata in Alessandra Amoroso e Giusy Ferreri, due artiste uscite fuori e diventate famose grazie ai talent show (la prima grazie ad Amici 8 e la prima edizione di X Factor) ieri si è dovuta confrontare con Mika, il nuovo giudice di X Factor 7, vera rivelazione di questa nuova edizione.

La Lanfranchi ha interpretato un Mika alle “origini” con folta chioma ai tempi di Grace Kelly il successo che l’ha reso famoso nel nostro Paese. Esperimento in parte “fallito”, peccato. Roberta non è riuscita a “centrare” la particolarissima voce del cantante anglo libanese e anche il trucco non si è avvicinato parecchio, ma la giuria d’eccezione, a differenza mia ha evidentemente apprezzato di più. Quello che mi spiace in realtà è che Roberta Lanfranchi ha moltissime potenzialità ma secondo me, tranne in rare occasioni le hanno “affibbiato” personaggi sbagliati.

Christian De Sica è stato il primo ad esprimere un giudizio, affermando: “Bravissima! E’ tostissimo fare questo personaggio”, pareri positivi anche da parte di Loretta Goggi: “Non ho nessun appunto da fare… trucco perfetto, lei aderente al personaggio Mika, sia vocalmente sia come ti sei mossa”, mentre Claudio Lippi ha “storto” lievemente il naso, esclamando: “C’è qualcosa di Giorgia ancora dentro di te. A me Mika non mi fa impazzire…”. In realtà la vocalità di Mika è inimitabile, ma nonostante la difficoltà la Lanfranchi si è beccata il secondo posto.

A seguire il video dell’esibizione.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *