Che tempo che fa: Luciana Littizzetto sull’alluvione in Sardegna e Alessio Vinci in Albania – VIDEO

Ieri sera, RaiTre ha accolto una nuova puntata del talk show condotto da Fabio Fazio, Che tempo che fa, che come di consueto ha riservato un’ampia parentesi alla comica Luciana Littizzetto pronta a commentare le ultime notizie della settimana con la sua tradizionale ironia. Prima di iniziare il suo monologo, Lucianina ha sottolineato come sia difficile, per coloro che fanno il suo stesso lavoro, cercare di far ridere dopo la strage avvenuta in Sardegna.

Poi ha in parte polemizzato asserendo: “Possiamo smetterla di parlare di ‘evento eccezionale’? Eccezionale è una cosa che non succede mai… quello che è successo è già accaduto in Italia un sacco di volte, a Sarno, a Tornino, alle Cinque Terre. L’Italia è una terra bellissima ma delicata. La Sardegna da sempre è una terra di alluvioni e tutte le volte si sente ripetere le stesse cose. Lo Stato italiano ha speso l’anno scorso per il risanamento del territorio 30 milioni di euro, che sono niente. Ma perché invece prenderci per il c*lo non ci dite che non ve en frega niente del territorio?”.

Dopo l’indignazione iniziale, la Littizzetto ha voltato pagina parlando di una lieta notizia, la liberazione di Cristian D’Alessandro, l’attivista di Green Peace per il quale nelle passate settimane la stessa comica durante la trasmissione di Fazio aveva rivolto un appello. A proposito di appelli, Luciana ne ha rivolto un altro, questa volta in favore di un uccello, nello specifico di un passerotto in via di estinzione.

L’attenzione si è quindi spostata sull’argomento musica e ha quindi commentato il compito affidato a Mogol: realizzare l’inno della Regione Lombardia. Repentinamente, la comica ha quindi chiamato in causa anche Alessio Vinci, chiamato in Albania a dirigere la tv locale e a portare idee nuove per il palinsesto: “Incarico divertente, idee nuove…”, ha commentato Luciana prima di mandare in onda il video in questione.

In altre parole, le idee “inedite” di Vinci sarebbero la copia di Che tempo che fa, con la medesima scenografia. “Che cosa sarà mai? E’ una trasmissione veramente sconosciuta che non ho mai visto…”, ha commentato la Littizzetto. “Anche noi prendiamo i format dagli altri paesi, però li paghiamo… ti han pagato a te?”, ha domandato la comica ricevendo una risposta negativa dal conduttore. Infine, un commento anche su alcune pubblicità in onda in tv.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *