Sanremo 2014: spuntano i nomi di Giusy Ferreri, Arisa e Dolcenera tra i Big in gara

Mancano un po’ di mesi all’esordio della nuova edizione del Festival di Sanremo, anche se Fabio Fazio, confermato alla conduzione in coppia con Luciana Littizzetto, già da alcuni giorni si è messo al lavoro con la sua squadra, intento ad ascoltare le prime canzoni candidate. Intanto, cominciano a circolare i primi nomi degli artisti che potrebbero salire sull’ambito palcoscenico del Festival di Sanremo. Dopo il no secco di Emma Marrone, annunciato nel corso della sua ultima intervista rilasciata alla trasmissione Verissimo, altri interessanti artisti potrebbero invece fare ritorno al Festival della canzone italiana per eccellenza.

Per ora, i nomi in circolazione sarebbero quelli di un trio tutto al femminile che vedrebbe protagoniste Arisa, ex giudice (pentito) di X Factor, Dolcenera e Giusy Ferreri, la quale ormai da qualche tempo ha fatto perdere le sue tracce. Tutte e tre le artiste, in questo periodo sarebbero nuovamente ritornate in sala di registrazione in vista dei nuovi album in uscita prossimamente e, con ogni probabilità, proprio nell’interessante periodo di febbraio, mese dedicato al Festival.

La conferma ufficiale, tuttavia, arriverà solo a dicembre per bocca del conduttore e direttore artistico Fazio, quando come di consueto svelerà la rosa dei 14 cantanti Big dell’edizione. A rimarcare la possibilità di rivedere nuovamente Giusy Ferreri sul palco di Sanremo, ci ha pensato anche il settimanale Chi, il quale avrebbe dato quasi per certa la sua presenza all’Ariston. Un’attesa, la sua, che si protrae dalla sua ultima e finora unica partecipazione al Festival nel 2011 con il brano Il mare immenso.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *