Il Segreto anticipazioni, puntata del 14 novembre: la diabolica trappola di Alberto contro Pepa e Tristan

Nel pomeriggio odierno di Canale 5, a partire dalle ore 16:10, si rinnova l’appuntamento all’insegna della soap opera spagnola Il Segreto, come sempre ricca di continui colpi di scena che appassioneranno gli appassionati delle vicende di Tristan e Pepa. Nel corso della puntata andata in onda ieri pomeriggio, Pepa ha fatto la conoscenza di una donna, Flora, giunta nella prigione dove l’ha condotta Alberto. La ragazza ha tentato invano la fuga, ma questo ha fatto riempire di rabbia ancora di più Alberto. Tristan, dal canto suo, vuole vederci chiaro in questa vicenda, non credendo alla partenza improvvisa di Emilia. Protagonisti della puntata di ieri anche Juan e Sebastian.

Ma cosa accadrà invece nel nuovo episodio in onda questo pomeriggio? Scopriamolo subito a seguire. Oggi, assisteremo ad una puntata davvero ricca: Alberto è riuscito a trarre con l’inganno Tristan nella camera di Pepa. Sia Emilia che Sebastian, sentiranno il rumore di uno sparo provenire proprio dalla camera della levatrice e giunti sul posto troveranno Alberto ferito ad una gamba. Il medico incolperà ovviamente Tristan e cercherà di convincere i presenti di quanto accaduto.

Il medico affermerà di essere stato colpito da Tristan che si sarebbe vendicato per l’assenza di Pepa. Il suo piano diabolico sarà questo: andare a denunciare l’accaduto e mettere nei guai Tristan ed uccidere Pepa che morirà di una morte lenta. Nel frattempo Juan è in preda ai sensi di colpa tanto da non accettare il regalo di Soledad, un cavalletto per dipingere. Il giovane sta realmente pensando di andare a Madrid con la duchessa.

Infine, donna Francisca caccerà Sebastian dalla tenuta e, non sapendo dove andare, il giovane chiederà aiuto a don Anselmo.

Seguici e condividi!

Francesca Tordo Author

Appassionata del gossip italiano e non solo. Mi piace scrivere di fiction e anticipazioni Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *