Ballando con le stelle e l’incidente di Anna Oxa: i referti medici sul sito. Milly Carlucci: “I fatti valgono più delle parole”

La nona edizione di Ballando con le stelle, il talent show delle rete ammiraglia di casa Rai, è sicuramente caratterizzata dalla presenza di Anna Oxa che, tramite il suo modo del tutto poco convenzionale di danzare, ha reso il programma interessante ma anche abbondantemente polemico. Dopo essersi fatta male durante il corso della scorsa puntata, il Codacons è insorto contro la trasmissione e la conduttrice, Milly Carlucci che però, ha prontamente spiegato l’accaduto sul suo sito ufficiale (clicca qui per leggere l’articolo).

Quando si dice ogni promessa è un debito, la presentatrice ha evidenziato oggi, che sul sito ufficiale di Ballando con le stelle, è presente il referto medico di Anna Oxa, scrivendo: “Vi comunico che sul sito www.ballando.rai.it , sono stati pubblicati i referti sulle condizioni del ginocchio di Anna Oxa relativi all’infortunio che ha subito sabato scorso durante la nostra sesta puntata. Vorrei aggiungere altre cose in merito ai commenti che ho sentito e letto in questi giorni, ma credo che i fatti valgano più di mille parole e possano servire a tacitare le illazioni e le ricostruzioni fantasiose in cui taluni si sono avventurati”.

Per poi aggiungere: “A proposito dell’infortunio di Anna a cui auguro innanzitutto di stare bene e poi di rientrare in gara, vista la determinazione con cui sta cercando di far passare le conseguenze della sua caduta, uno dei commenti più divertenti me lo ha girato Ivan Zazzaroni: ”Su Anna Oxa era rigore”. Credo sia questo lo spirito giusto per tenerci compagnia il sabato sera”. Adesso avete online anche i referti medici, tutti contenti oppure gridare allo scandalo farà sentire alcuni meglio?

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *