Ballarò, puntata 12 novembre, copertina satirica di Maurizio Crozza sulla legge di stabilità e la vendita delle spiagge – VIDEO

Nella prima serata di ieri di RaiTre, è andato in onda un nuovo appassionante appuntamento all’insegna della trasmissione politica condotta da Giovanni Floris, Ballarò, che ha visto come di consueto in apertura la presenza di Maurizio Crozza, il comico genovese pronto a raccontarci, a suo modo, con la sua nuova copertina satirica, i fatti salienti dell’ultima settimana. Il suo intervento si è aperto rivolgendo l’attenzione al ritorno sulla terra di Luca Parmitano, l’astronauta che ha passato 6 mesi nello spazio: “E’ l’unico astronauta al mondo che ‘Houston, abbiamo un problema’ lo ha detto dopo che è tornato a casa”.

“Siamo messi così male che quando sabato ho letto che un satellite stava per cadere sopra l’Italia ho pensato: ma lo sai che se cade qui magari mette anche un po’ d’ordine?”, ha ironizzato ancora il comico. Per Crozza però, qualcosa sembra essere sul punto di cambiare, grazie alla legge di stabilità. “Cosa si salverà della legge di stabilità? Il titolo forse? Stabilità? Forse no”.

Qualcosa di buono, a detta di Crozza, però potrebbe esserci e, in riferimento all’emendamento che suggerisce di sostituire alla Trise il Tuc, il comico ha commentato: “E’ una svolta epocale! Per aumentare le entrate fiscali basta associare ogni tassa al nome di uno sponsor, così da pagarne una parte anche lo sponsor stesso”.

Attenzione anche sul tema della vendita delle spiagge, dopo che le stesse sono state cementificate, prima di passare alle imitazioni di Antonio Razzi e Renato Brunetta.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *