Rossella 2, stasera la terza puntata su RaiUno: la trama

Torna nella prima serata di RaiUno il nuovo appuntamento all’insegna della fiction Il coraggio di una donna – Rossella, capitolo secondo in onda stasera a partire dalle ore 21:10 circa. Come sappiamo, la serie ruota attorno alla figura di una giovane donna con il desiderio di voler diventare medico. Siamo nell’Italia di fine ‘800 e per la giovane non mancheranno le difficoltà. Protagonista della fiction, l’attrice Gabriella Pession; nel cast anche Danilo Brugia, Toni Bertorelli, Paolo Mazzarelli, Simone Montedoro, Serena Rossi, Teresa Saponangelo.

A seguire, andiamo a vedere quale sarà la trama del nuovo episodio, il terzo: Rossella e Lorenzo si danno molto da fare a Morasca. E una volta accertatasi che i bambini incominciano a riprendersi, Rossella convince il sindaco colpevole dell’inquinamento delle acque a purificare la zona. Lorenzo è affascinato dalla dottoressa, dal suo coraggio, dalla sua bellezza, e le confessa di provare qualcosa per lei, ma il cuore di Rossella continua a battere per Riccardo. Lorenzo la comprende e si fa da parte. Intanto a Pianosa Riccardo viene gettato in cella di isolamento per ordine dello stesso Giuliano diventato politico di alto rango.

Giuliano ha anche deciso di ricorrere in tribunale per ottenere l’affidamento dei bambini. Di loro potrà occuparsi Natuzza, sua giovane nipote venuta dalla Calabria e segretamente innamorata di lui. Anche Paolina è ormai innamorata di Giuliano e gli fa dono del Corriere di Genova, lasciando a lui, quindi, la proprietà e la direzione del giornale. La felicità di Paolina dura ben poco, ascolta di nascosto, dalla stessa voce di Giuliano che sta parlando con Rossella, che le attenzioni che l’uomo le ha rivolto hanno avuto un solo scopo: ottenere la proprietà del Corriere di Genova.

Seguici e condividi!

Francesca Tordo Author

Appassionata del gossip italiano e non solo. Mi piace scrivere di fiction e anticipazioni Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *