X Factor 7, terza puntata: Alan eliminato, si salva Aba

Anche ieri sera è andata in onda su Sky Uno HD una nuova puntata del talent show musicale X Factor, giunto alla sua settima edizione e condotto come sempre da Alessandro Cattelan. La terza puntata, ha avuto come tema centrale gli Anni ’90, che hanno coinvolto anche i quattro giudici del programma: Elio, Morgan, Simona Ventura e Mika. Ad allietare con la sua presenza il vasto pubblico del talent, un ospite internazionale, John Newman, che si è esibito sulle note di Love me again, mentre Chiara Galiazzo ci ha deliziato con un duetto con Mika sulle note di Stardust.

Ma andiamo subito a vedere come è stata caratterizzata la nuova gara che ha visto esibirsi i vari concorrenti. Come sempre, la sfida si è strutturata in due differenti manche; nella prima abbiamo visto gli Ape Escape esibirsi in Smells like teen spirit; a seguire, Fabio Santini ha cantato sulle note di Everybody hurts, mentre Gaia Galizia si è esibita in I’ll stand by you. Ed ancora, Alan Scaffardi in Black hole sun, Valentina Tioli in Ghetto supastar, ed infine Michele Bravi in Cieli neri. Alan è stato il concorrente meno televotato dal pubblico da casa.

Ha preso quindi il via anche la seconda manche che si è aperta con Aba sulle note di Why; il microfono è quindi passato ad Andrea D’Alessio in Digging in the dirt, e poi a Violetta Zironi in Friday I’m in love. E’ quinta arrivato il turno degli Street Clerks che si sono esibiti in Baby one more time ed infine la new entry Roberta Pompa in All that she wants.

Questa volta, ad ottenere il minor numero di voti da parte del pubblico da casa è stata Aba, che si è quindi scontrata con Alan.

Elio ha quindi scelto di eliminare Alan, così come Morgan e Simona Ventura mentre Mika ha avanzato il nome di Aba. L’eliminato della puntata è quindi stato Alan, in attesa della doppia eliminazione di giovedì prossimo.

Seguici e condividi!

Francesca Tordo Author

Appassionata del gossip italiano e non solo. Mi piace scrivere di fiction e anticipazioni Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *