Amici 13 e il ritorno di Kledi Kadiu come prof di ballo: “Stefano De Martino si comportava bene”

Tra le novità della prossima edizione di Amici, il talent show di Canale 5 ideato e condotto da Maria De Filippi ed in partenza dal prossimo novembre con la tredicesima edizione, non abbiamo potuto fare a meno di notare la presenza dei nuovi professori sia di canto che di ballo. Mentre infatti sul versante del canto, al fianco di Rudy Zerbi e Grazia Di Michele sono arrivati anche Carlo Di Francesco e Klaus Bonoldi (CLICCA QUI per conoscerli meglio), per quanto riguarda la categoria danza troveremo, al fianco dei già noti Garrison Rochelle e Alessandra Celentano anche Veronica Peparini, sorella di Giuliano Peparini (nuovo direttore artistico del programma) e un altro volto già noto al grande pubblico, Kledi Kadiu.

Per il ballerino albanese, questo sarà ovviamente un piacevole e gradito ritorno, dopo aver già partecipato al talent in qualità di ballerino professionista. Per lui, un bel salto di qualità che lo vedrà questa volta nei panni del professore. “Con Maria non siamo mai persi di vista, mi consiglia anche sulle fidanzate”, ha confidato Kledi sulle pagine del settimanale Gente, in riferimento al suo legame con la padrona di casa del programma.

In che modo ha intenzione di interagire con i nuovi ragazzi di Amici? “Non credo di essere severo, ma sono molto esigente con me stesso e pretendo massimo impegno anche dagli altri”, spiega il ballerino, prima di spiegare chi, secondo lui, può essere definito un bravo ballerino: “Per me è quello che non solo sa gestire il tuo corpo o mantiene una forma atletica perfetta, ma rispetta le regole, studia, legge per trarre ispirazioni e sa gestire i sentimenti”.

“Come in tutte le scuole o compagnie ci sono ragazzi che si innamorano, ma è una cosa che non mi riguarda. Io guardo solo ai risultati”, ha poi assicurato. Inevitabile poi un pensiero su Stefano De Martino, che probabilmente ritroveremo nuovamente tra i professionisti: “Nel 2009 io ero ballerino, Stefano uno degli allievi della scuola. Lo ricordo come un tipo normale, che si comportava bene”.

Infine, ecco cosa dice di Maria De Filippi: “E’ un ritornello questo, senza fondamento. In Italia, quando hai successo, è perché ‘l’hai data’ se sei una donna o perché ‘ci sei andato’ se sei un uomo. Io e Maria ci abbiamo sempre riso su. E’ la persona che mi ha dato fiducia. Quello che ho me lo sono sudato negli anni. Lei ha visto in me del buono e l’ha fatto sbocciare davanti alla platea televisiva. E’ la signora della tv, leale e trasparente, dotata dell’innegabile capacità di vedere oltre. Ho imparato da lei a osservare, e capire, la gente in silenzio. Sì, se volete, dite pure che sono raccomandato da Maria, ma ben venga la raccomandazione se dietro c’è un talento autentico. E con il ballo non si può ingannare. In questi anni non ci siamo mai persi di vista”.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *