Miss Italia, Massimo Ghini: “Sarà una sorta di talent, le ragazze non avranno numeri, ma un nome”

Avevamo scritto un articolo riguardo Miss Italia proprio una settimana fa e, se ve lo siete persi vi invito a cliccare qui per poterlo leggere. Il 27 ottobre su La7 andrà in onda la finale di Miss Italia, condotta da Massimo Ghini, Cesare Bocci e l’ex Miss Italia 2003, Francesca Chillemi. “Ho accettato Miss Italia perché c’è pure l’aspetto della sfida. E io accetto volentieri queste cose” ha dichiarato Massimo Ghini durante un’intervista all’interno di Sorrisi e Canzoni TV.

L’attore ha specificato anche che, quando l’hanno chiamato per proporglielo ha domandato se poteva gestire la situazione come meglio credeva e la risposta, a quanto pare da parte della rete è stata positiva. “Reciterò tutto, non posso essere credibile come conduttore” ha affermato Ghini, per poi proseguire: “Mi assumo la responsabilità di mettere fine a questa crociata contro Miss Italia. Il nostro è un Paese che ha bisogno di polemiche, perché fa audience e crea interesse”.

L’attore ha successivamente affermato di aver fatto tutto in TV, (o quasi): “Non sono mai andato ospite nelle trasmissioni con i bambini. La sera devono andare a letto invece di cantare”. Per come la vede Ghini, Miss Italia sarà una sorta di talent, come meno giorni e meno Miss: “Sono 63, poi 15, 7 e infine 3. Le ragazze avranno un nome non più i numeri, così saranno più riconoscibili. Daremo delle prove da fare. Ci sarà il voto della giuria e quello del pubblico”.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *