Le Iene Show, stasera la nuova puntata: Papa Fracesco e Stamina e rifiuti tossici in Campania

Stasera andrà in onda un nuovo appuntamento con Le Iene show, il programma condotto da Ilary Blasi, Teo Mammicari e la Gialappa’s Band a partire dalle 21.10 e in onda, come sempre su Italia 1. Papa Francesco ha chiamato due “famiglie stamina” esclamando che non le abbandonerà e pregherà per loro. Fabiana Tallarita racconterà questa sera la telefonata del Papa e successivamente il suo dramma di mamma di Chantal, una bambina di un anno colpita da SMA1. Anche Andrea Giarretta racconterà la sua esperienza e la telefonata del Papa.

Andrea, padre di Noemi che dall’età di quattro mesi è stata colpita da SMA1. Entrambi i genitori racconteranno la situazione drammatica che attualmente vivono, sperando che questo possa sollecitare lo Stato a fare finalmente qualcosa di davvero concreto. Nadia Toffa continua la sua indagine sullo smaltimento illecito di rifiuti industriali in Campania. La Iena ha fatto analizzare una pianta di pomodori e il risultato non è assolutamente dei migliori, anzi. Dentro gli ortaggi sono state riscontrati numerosi metalli pesanti che possono determinare gravi patologie se consumati per un periodo molto lungo.

Nadia racconta, inoltre, come in quella zona una ditta di compostaggio anni fa avrebbe sparso rifiuti tossici, contaminando non solo persone e culture, ma anche animali, come confermano anche alcuni contadini. L’inviata chiede, infine, spiegazioni all’ex Ministro della Salute Balduzzi, che in passato si è recato più volte nella Terra dei Fuochi. Filippo Roma intervista Guglielmo Epifani, oggi Parlamentare e Segretario del PD. Tra il 2002 e il 2010, Epifani è stato Segretario Generale della CGIL, e, secondo quanto si è appreso dalla stampa, nel 2004 avrebbe ottenuto un aumento di stipendio del 18%.

La Iena Matteo Viviani si occupa del “deep web”, una parte di internet sconosciuta a molti, per accedere alla quale è necessario scaricare un software in grado di rendere anonima la connessione. Gli utenti che vi navigano sanno che è difficilissimo essere riconosciuti e rintracciati. Questo ha fatto sì che su questi siti vengano proposte armi, droga, documenti falsi. Ma, in particolare, è stato accertato come il deep web sia diventato una nuova frontiera della pedofilia online.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *