Radio Belva sospeso: Feyles chiede scusa a pubblico e ospiti. Presto nella seconda serata di Italia 1?

“Il direttore si è costruito un alibi per un eventuale insuccesso ma io non prevedo l’esistenza della parola flop. Non sarà un format classico. Non sarà un programma tradizionale. Si spera di fare cose innovative. Si rischia, ma se non si rischia che viviamo a fare?”. Così commentava Giuseppe Cruciani, padre de La Zanzara e conduttore insieme al collega David Parenzo della prima puntata di Radio Belva, il programma di Rete 4, dopo la presentazione dei palinsesti autunnali Mediaset e l’annuncio della nuova trasmissione che li avrebbe visti protagonisti.

Probabilmente però, a non prevedere un flop era stato il solo, insieme (forse) ai 670.000 spettatori (solo il 2,79% di share) sintonizzati in occasione del debutto, avvenuto nella prima serata di mercoledì scorso. Il destino del programma, che oltre ad un esordio negativo dal punto di vista degli ascolti, ha fatto parlare molto per i momenti volgari-trash che lo hanno caratterizzato, a questo punto sembra essere compito, e non poteva andare diversamente.

Per ora si parla di sospensione più che di soppressione definitiva, il ché farebbe ipotizzare un suo possibile ritorno, magari su una rete Mediaset differente e in un orario decisamente diverso rispetto a quello della prima serata. Intanto i vertici Mediaset hanno rilasciato le loro dichiarazioni in seguito alla sospensione di Radio Belva. Ad esprimersi per primo è stato Mauro Crippa, Direttore Generale Informazione Mediaset.

“Radio Belva torna ai box. La nuova trasmissione di Cruciani e Parenzo ha provato a fare un giro di pista, ma è finita fuori alla seconda curva: ieri sera ho visto cose che non si possono vedere in onda, e che non possiamo e non dobbiamo permetterci di trasmettere. Spesso ci si lamenta perché la televisione non tenta nuovi format e nuovi volti, ma come sappiamo la strada della sperimentazione è piena di insidie e inevitabilmente anche di errori che devono essere corretti. Il prototipo di Radio Belva, dunque, rientra in officina per la messa punto. E per tornare prossimamente in gara nelle forme e nei modi che vi faremo sapere al più presto”.

A dire la sua anche Giuseppe Feyles, Direttore di Rete 4, il quale ha dichiarato: “Retequattro sospende la messa in onda di “Radio Belva”. Il programma non ha le caratteristiche di tono e contenuto adatti al prime time della rete. Ieri, in alcuni momenti, la concitazione della diretta ha preso una deriva non condivisibile, della quale ci scusiamo con il pubblico e gli ospiti in studio e in collegamento. Ringrazio comunque Cruciani e Parenzo, le cui capacità professionali non sono in discussione, e Videonews che ha realizzato il programma e che continuerà in futuro a fornire alla rete prodotti di qualità e successo”.

A quanto pare però, Radio Belva non sarebbe affatto dispiaciuto a Silvio Berlusconi e le voci di un approdo nella seconda serata di Italia 1 a partire dal prossimo novembre, si fanno sempre più insistenti. Saranno confermate?

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *