Che tempo che fa, Luciana Littizzetto da Karim Capuano a Silvio Berlusconi fino a Papa Francesco – VIDEO

Anche ieri sera è andata in onda su RaiTre la nuova puntata di Che tempo che fa, il talk show condotto da Fabio Fazio e che nell’appuntamento domenicale occupa anche la fasce in prima serata. Ovviamente, non poteva mancare il momento dedicato alla mattatrice Luciana Littizzetto con il suo consueto spazio relativo al commento dei fatti della settimana, come sempre alla sua maniera. Ancora il padrone di casa nel mirino della comica, a causa della sua barbetta, diventata oggetto di dibattito sui social.

Tra i fatti della settimana, la Littizzetto ha ricordato quanto accaduto a Karim Capuano, ex tronista di Uomini e Donne, che sarebbe stato arrestato per aver strappato a morsi il lobo dell’orecchio del vicino durante una lite: “Con un nome così c’è anche un po’ da aspettarselo! Ma ti puoi chiamare Karim? Karim è un nome da doberman!”, ironizzando poi sulle sue dichiarazioni: “Ha detto ‘Sono a pezzi’. Lui! Pensa l’altro!”. Immancabile un appello alla De Filippi: “Maria, ma che gente frequenti!”.

L’attenzione si è quindi spostata sulla sfera politica: “Hai visto che Berlusconi ha fatto retromarcia su Roma?”, in riferimento alla fiducia data al Governo: “E’ la Tania Cagnotto della politica italiana”. Ed ancora: “Noi non abbiamo il bipolarismo, abbiamo un bipolare! Oggi si fidanza con la Pascale, domani si iscrive all’Arcigay. Oggi porta a fare la pipì a Dudù, domani porta Kakà”.

Il vero vincitore però, secondo la Littizzetto, al momento sembra essere solo uno, “Angiolino Jolie, Alfano”. L’unica veramente “devota”, è la “Santa del Pdl, la Santanchè”, la quale ha detto: “Prendete la mia testa al posto di quella di Silvio. Ma che cosa te ne fai della testa della Santanchè?”. Poi, un appello, o meglio un ultimatum a Letta: “Ti do tre mesi di tempo per fare la legge elettorale, sennò ti cambio il nome e ti chiamo maiaLetta”.

L’unico a salvarsi è Papa Francesco: “Mi aspettavo di vederlo ballare la Taranta in Salento! E poi telefona continuamente, più di mio figlio! Adesso quando vedo Sconosciuto al telefonino rispondo ‘Pronto Santità?'”.

Per rivedere il VIDEO dell’intervento di Luciana Littizzetto a Che tempo che fa, CLICCA QUI.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *