Le Iene, Paolo Brosio e la finta telefonata di Papa Francesco: le scuse della Redazione

Lo scorso martedì, è ripartita in prima serata la nuova edizione de Le Iene, la trasmissione in onda su Italia 1 e che vede anche per quest’anno alla conduzione Ilary Blasi e Teo Mammucari, con le voci fuori campo della Gialappa’s Band. Tanti i servizi trasmessi ed alcune novità interessanti come quella che vi avevamo riportato in questo articolo e che vedeva protagonista l’inviato Angelo Duro nei panni del rapper Mariano, senza peli sulla lingua. Ma Le Iene, si sa, oltre a mostrarci con i loro filmati alcune realtà difficili, oltre a smascherare alcune malefatte nel nostro Paese e all’estero, spesso si sono presi gioco, nel corso delle varie edizioni, di alcuni personaggi noti.

Lo sa bene Paolo Brosio, il quale come trapelato qualche settimana fa, è stato vittima di uno scherzo che a quanto pare però non ha per nulla gradito. Sappiamo bene l’estrema fede coltivata da Brosio che, in base alle notizie che sono giunte in rete, sarebbe stato contattato telefonicamente da Papa Francesco, salvo poi scoprire che si trattava semplicemente di uno scherzo di cattivo gusto da parte della trasmissione Mediaset. Il filmato in questione, tuttavia, non sarà mai trasmesso (almeno per ora) su espressa volontà di Paolo Brosio.

In merito, oggi è intervenuta direttamente la trasmissione sulla sua pagina ufficiale di Facebook (che conta quasi 2 milioni e mezzo di utenti), spiegando meglio quanto accaduto e, infine, scusandosi con il conduttore e scrittore. Tra i commenti, in tanti hanno gradito le scuse rivolte a Brosio ma molti hanno anche criticato lo scherzo, ritenendolo poco divertente e sottolineando l’importanza della fede. A seguire, vi proponiamo la lettera integrale presente sulla pagina Facebook della trasmissione di Italia 1.

LE IENE, IL SANTO PADRE E PAOLO BROSIO

Alcuni di voi avranno letto che le iene la scorsa settimana hanno fatto uno scherzo a Paolo Brosio. Siccome sono state dette e scritte cose non accadute, ci teniamo a farvi sapere come realmente sono andati i fatti. Abbiamo contattato Paolo Brosio nel mese di agosto, facendogli credere che eravamo dei documentaristi americani e che stavamo producendo un filmato su Medjugorje. Gli abbiamo chiesto un’intervista, che abbiamo realizzato il 18 settembre, durante la quale è arrivata una finta telefonata di Papa Francesco che si congratulava con lui per il suo cammino di fede, per i libri che aveva scritto sulla Madonna e per la clamorosa conversione che tanta risonanza ha avuto in tutta Italia..

Il filmato che abbiamo realizzato è una straordinaria testimonianza di fede che per il momento non vedrete perché Paolo Brosio ha negato il permesso di trasmetterlo, in virtù di una profonda e sincera amarezza per l’accaduto. A rettifica della versione fatta circolare in rete precisiamo che Paolo Brosio non sì è “infuriato” venendo a sapere di esser la vittima di uno scherzo, ma dopo essersi commosso è stato colto da una profonda delusione che è durata per giorni. Di questo ci scusiamo con lui e con la sua famiglia.

la redazione

Brosio accetterà almeno le scuse?

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *