Il Segreto anticipazioni, puntata del 26 settembre: Pepa sta per sposare Alberto; Tristan ferito da un colpo di pistola

Si rinnova nel pomeriggio di Canale 5 l’appuntamento all’insegna della soap opera spagnola Il Segreto, in onda a partire dalle ore 16:10 circa, subito dopo la nuova puntata di Uomini e Donne e prima dell’inizio di Pomeriggio Cinque. Nella puntata di ieri, Tristan ha fatto un’importante promessa a Pepa: nel giorno del suo matrimonio con Alberto, lui sarebbe intervenuto bloccando la cerimonia e portandola con lui. Juan ha ancora in testa Soledad nonostante abbia deciso di lasciare il villaggio, mentre la ragazza, molto malata, non dirà nulla della gravita delle sue condizioni di salute ma Mariana se ne accorgerà ed avviserà Pepa, che parlerà con Juan dicendogli che sta per morire.

Sebastian ha invece chiesto ed ottenuto dalla sorella di accogliere Virtudes, infine Emilia, vedendo il vestito da sposa di Pepa, ha deciso di indossarlo, inconsapevole di essere vista proprio da Alberto. Ma cosa accadrà, dunque, nella nuova puntata in onda questo pomeriggio come sempre sulla rete ammiraglia di casa Mediaset? Scopriamolo insieme subito a seguire. Alberto, confesserà di non amare Emilia, chiedendole però perdono per averla ferita; la ragazza di contro gli confesserà che neppure Pepa lo ama.

Intanto, la levatrice farà intendere a Don Anselmo che qualcosa accadrà durante il matrimonio; Soledad, nel frattempo, peggiora sempre di più. Sebastian confesserà a Virtudes di essere ancora innamorato di lei, mentre il padre, tolte le bende, scoprirà di essere diventato cieco. E’ arrivato il giorno del matrimonio e Tristan è pronto ad andare in Chiesa per interrompere il rito, quando viene ferito da un colpo di pistola. Pepa, attende Tristan che ovviamente non potrà raggiungerla e di fronte alla fatidica domanda del parroco resta in silenzio.

Seguici e condividi!

Francesca Tordo Author

Appassionata del gossip italiano e non solo. Mi piace scrivere di fiction e anticipazioni Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *