Il Segreto anticipazioni, puntata del 24 settembre: Pepa deve scegliere tra Tristan e Alberto e si riconcilia con Martin

Anche questo pomeriggio si rinnova su Canale 5 l’appuntamento all’insegna della soap opera spagnola ambientata agli inizi del 1900, Il Segreto, in onda a partire dalle ore 16:10 circa, ovvero subito dopo la nuova puntata di Uomini e Donne e prima di Pomeriggio Cinque. Nella puntata di ieri, Tristan ha chiesto a Pepa di interrompere la relazione con Alberto e nonostante i dubbi della levatrice, le ha chiesto di rompere la promessa matrimoniale. Soledad non ha alcuna intenzione di tornare alla villa e piuttosto sarebbe disposta a lavorare nei campi.

Ramiro ed Alfonso hanno fatto di tutto per convincere Hipòlito a diffondere l’articolo su Raimundo in cui donna Francisca viene messa in cattiva luce. Pepa intanto, si è confessata con Don Anselmo ed ora dovrà scegliere tra Tristan ed Alberto. In un momento in cui Raimundo era apparentemente incosciente, Sebastian ha manifestato i suoi sentimenti nei confronti del padre. Ma cosa accadrà, dunque, nella nuova puntata in onda questo pomeriggio come sempre sull’ammiraglia di casa Mediaset?

Pepa non ha il coraggio di lasciare Alberto, che l’ha aiutata in questo periodo di difficoltà e deciderà di chiedere a Tristan una prova d’amore; il ragazzo accetterà. Intanto, Alberto darà una bellissima notizia ad Emilia, in quanto il padre non è più in pericolo di vita. Mariana racconterà a Juan come sta vivendo Soledad, ma il ragazzo sembra non voler più sapere nulla di lei. Martin e Pepa finalmente si riconciliano per la felicità di entrambi.

Sebastian incontrerà nuovamente Virtudes, un suo grande amore del passato per il quale ha molto sofferto; mentre Pedro è convinto di aver recuperato tutte le copie del giornale, non sa che una è finita nella mani di donna Francisca.

Seguici e condividi!

Francesca Tordo Author

Appassionata del gossip italiano e non solo. Mi piace scrivere di fiction e anticipazioni Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *