Tale e Quale Show, Fabrizio Frizzi: “Mi piace coniugare la voglia di mettersi in gioco di ieri con la maturità di oggi”

Lo scorso venerdì, durante la prima puntata della terza serie di Tale e Quale Show, il primo posto è andato al simpatico conduttore Fabrizio Frizzi che si è “trasformato” incredibilmente in Piero Pelù, esibendosi cantando Regina di cuori (clicca qui per leggere il nostro articolo e visionare il video dell’esibizione) con una naturalezza del tutto sconvolgente, tipica del rocker toscano, ma del tutto atipica per quanto riguarda il conduttore che a tratti sembra essere a volte teneramente impacciato.

Il trucco per passare da Frizzi a Pelù è durato cinque ore e, tra le pagine di Sorrisi e Canzoni TV, il conduttore ha spiegato: “Entrare nel personaggio di Piero Pelù mi ha consentito di tirare fuori una parte amata e nascosta della mia anima musicale: quella rock”. Frizzi ha successivamente ironizzato spiegando che l’età della trasgressione è finita, anche se per lui trasgredire vuol dire mangiare un bel piatto di carbonara: “In realtà la trasgressione più grande adesso è passare del tempo con la mia famiglia”, racconta.

Fabrizio durante il corso dell’intervista ha anche spiegato quanto è stato difficile imitare la voce del cantante: “Lui è un baritono potente, colora le parole con mille sfumature”, per poi aggiungere: “Imitarlo mi è stato suggerito dagli autori, ed io ho accolto con entusiasmo”, mentre per quanto riguarda la seconda puntata che andrà in onda questo venerdì imiterà il grande Alberto Sordi: “L’ho proposto con grande affetto tra una lista lunga di nomi”.

Per quanto riguarda la preparazione prima del programma, Frizzi ha spiegato che si è rimesso in forma dopo l’estate facendo corsa e salto della corda, mentre per quanto riguarda la voce l’ha curata dormendo almeno per sette ore a notte, aggiungendo: “La sera prendo una camomilla con molto miele”, mentre afferma comunque di cantare regolarmente:

Ho sempre cantato per passione, prendendo lezioni per la gestione del fiato e per il diaframma. Ho fatto anche lezioni di canto lirico.

Tra i desideri per le prossime puntata gli piacerebbe imitare Lucio Battisti o Bruce Springsteen: “Ma con la mia voce è difficile”, mentre a fine intervista ha confessato cosa si aspetta da questa nuova esperienza:

Mi piacerebbe coniugare l’entusiasmo e la voglia di mettersi in gioco del Fabrizio che aveva 25 anni con l’esperienza, la maturità e la voglia del Fabrizio che sono oggi.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *