Olga Kent: chi è la modella e sostituta di Belen Rodriguez a Colorado

Questa sera a partire dalle 21.10 andrà in onda su Italia 1 la nuova edizione di Colorado e, accanto all’attore, regista e presentatore Paolo Ruffini troveremo l’ex allieva di Amici 12, Lorella Boccia e la modella Olga Kent. La seconda, a differenza della prima ragazza è sicuramente meno conosciuta, almeno qui in Italia, quindi proveremo in questo articolo ad offrirvi qualche informazione in più per conoscerla meglio. Il vero cognome di Olga non è Kent bensì Calpajiu ed è nata il 26 febbraio del 1988 a Tighina, città della Moldavia. E’ una modella ed un’attrice, molti di voi difatti, molto probabilmente la ricorderanno per aver partecipato al cinepanettone del 2011, Vacanze di Natale a Cortina nel ruolo di Galina.

Olga è originaria della Transnistria e nel 2005 vince il titolo di Miss Transnistria. Due anni dopo essersi diplomata decide di trasferirsi, dapprima in Romania e successivamente in Italia, che considera la sua seconda casa. A Milano, sceglie di usare Kent come cognome d’arte al posto di Calpajiu, da quel momento, essendo nella Capitale della Moda in Italia, incomincia grazie alla sua bellezza a lavorare come modella, per svariate marche di intimo, tra cui Benetton, Underwear, Triumph, P2 e Lovable.

Nel 2010 è la protagonista della pubblicità del deodorante Nivea Calm & Care e l’anno successivo la campagna viene pubblicizzata anche su stampa. Diventa anche la testimonial della Visto Moda Card, promossa da MasterCard. Dopo il cinepanettone prende parte a Fuga di cervelli, il film diretto da Paolo Ruffini e non ancora uscito al cinema in quanto la sua uscita è prevista per il 28 novembre. Da stasera farà compagnia a Lorella Boccia “spalleggiando” Paolo Ruffini nella nuova stagione di Colorado.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *