Il ritorno di Beppe Bigazzi a La prova del cuoco: un accenno ai gatti e abbraccio con Anna Moroni – FOTO

Nella puntata di ieri de La Prova del Cuoco, il programma culinario condotto sulla prima rete Rai da Antonella Clerici, abbiamo assistito al ritorno di Beppe Bigazzi, la cui presenza è stata fortemente voluta dalla stessa padrona di casa dopo un periodo di allontanamento forzato in seguito ad una spiacevole uscita sui gatti che il celebre gastronomo aveva avuto scatenando le polemiche e le critiche degli animalisti. Subito in apertura, la Clerici tirando un sospiro di sollievo ha annunciato di essere pronta ma non preoccupata in vista del grande ritorno in trasmissione di Bigazzi.

Dopo le presentazioni dei concorrenti del Campanile, la Clerici ha quindi introdotto la nuova presenza di questa edizione: “Per raccontarci le bellezze del territorio, chi meglio di lui? Un graditissimo ritorno per me, c’ho messo quattro anni ma ce l’ho fatta: Beppe Bigazzi!”. Subito qualche scenetta tra la padrona di casa e Bigazzi, che ha sceso le scale con una certa lentezza: “Ma non fare il vecchietto, non ti crede nessuno!”, per poi ricordare i suoi 80 anni portati “Cento volte meglio di Robert Redford”. “80 anni passati!”, ha precisato lui.

Chiuso lo spazio iniziale dei saluti e delle presentazioni, Bigazzi ha subito mostrato alla conduttrice un libro che ha portato con sé: si tratta di Bugie e verità in cucina, il suo libro che ha realizzato in questo periodo di assenza dal piccolo schermo. L’attenzione quindi si è spostata sul Campanile, partendo proprio dalla Toscana, per poi passare velocemente al Friuli Venezia Giulia.

“Volevo far vedere queste farine di granturco, non di polenta, perché chi dice di polenta è un analfabeta”, ha esordito subito Bigazzi, scatenando la prima risata della Clerici che ha sussurrato: “Mi mancava tanto!”. Poi intento a far vedere in camera una trota, pur muovendosi ripetutamente, ha commentato: “Mi sono allenato per tre anni!”; la replica della regista: “Ti sei allenato male!”. Nel parlare delle guance della trota, Bigazzi si è lasciato scappare la prima uscita sui gatti ma in accordo con Antonella hanno preferito tagliare corto.

Tante le perle nel corso della gara, condite da qualche rimprovero, come quello fatto alla signora che tagliava il basilico con il coltello (“Si spezza con le mani”) o quello ad un’altra signora che ha usato lo scalogno francese piuttosto che italiano. Infine, su Anna Moroni, chiamata in causa da Antonellina trovandola particolarmente “ammutolita”: “Non ci siamo baciati ma ci siamo visti. Avevo paura avvicinandomi che lei mi desse uno schiaffo”. Poi, per mettere fine a questa “simpatica tensione”, i due si sono baciati ed abbracciati. La Clerici ha avvertito poi Anna, che si era lamentata per averle schiacciato troppo il seno nell’abbraccio: “Lo sai che lui ama molto una cosa delle donne…”. Quindi, il bentornato ufficiale della padrona di casa: “Questa è casa tua, bentornato!”.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *