Life – Uomo e Natura, stasera su Rete 4 la seconda puntata con Vincenzo Venuto

Dopo la prima puntata della scorsa settimana, Vincenzo Venuto, naturalista, biologo, divulgatore scientifico ed ovviamente conduttore televisivo, torna anche questa sera con un nuovo appuntamento all’insegna di Life – Uomo e natura, in onda a partire dalle ore 21:10 circa su Rete 4. Al centro della nuova puntata della trasmissione dedicata ai doc- evento firmati da Bbc e Discovery, questa sera ci saranno nuovi interessanti ed appassionati argomenti che coinvolgeranno il pubblico da casa. Scopriamoli insieme subito a seguire.

Si comincia subito parlando di elefanti in Africa: in una radura si riuniscono da 50 a 200 animali, alla ricerca del cibo preferito, il sale. La trasmissione proseguirà con un reportage sulle Montagne Rocciose, in Nord America, per poi passare a parlare dei fondali delle Galapagos, nell’Oceano Pacifico. Altro argomento della serata sarà rappresentato dal Parco Nazionale dell’Abruzzo e poi ancora la storia degli Stati Uniti e le vicende legate alla seconda metà del ‘700, quando i coloni stabilitisi Oltreoceano si ribellarono alla madrepatria, la Gran Bretagna, dando vita alla Guerra d’Indipendenza.

Vincenzo Venuto però non sarà solo in questa interessante e coinvolge avventura televisiva; con lui, anche un Australian Shepherd: “Tra noi si è creato subito un ottimo feeling, si comporta bene ed è molto ricettivo. E’ anche un ottimo cane anti-droga e cane-guida per ciechi, ha dichiarato il conduttore sulle pagine del settimanale Vero Tv.

Seguici e condividi!

Comments

    Marina

    (4 ottobre 2013 - 16:30)

    Vincenzo!!!!!!!!
    Impara i confini delle regioni italiane invece di studiare i pappagalli in Africa………
    lONGARONE (VAJIONT) E’ IN VENETO PROVINCIA DI BELLUNO E NON IN FRIULI COME HAI DETTO TU (che dici di essere pure di origine friulane……per te doppio errore)
    Tirata di orecchie….comunque bravo e complimenti per la trasmissione, mi piace
    Io pensa un pò sono Veneta di origini friulane!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *