Rugby in Tv, RBS 6 Nazioni approda su DMAX dal 2014 e fino al 2017

E’ stato raggiunto l’accordo tra Discovery Italia e RBS 6 Nazioni per quanto riguarda i diritti sportivi televisivi, online e mobile in esclusiva, in Italia, relativi al prestigioso Torneo RBS 6 Nazioni per gli anni 2014-2017. A trasmettere in esclusiva in chiaro e in diretta tutte le partite del Torneo a partire dalla prossima edizione, sarà la rete maschile DMAX (canale 5 del digitale terrestre e 28 di TivùSat). Grande attesa, dunque, per il debutto dell’ RBS 6 Nazioni che godrà di un’ampia campagna promozionale e di marketing sull’intero network. In programma, diverse iniziative dedicate ai personaggi, alla storia e alla cultura del rugby che appassioneranno i tifosi di questo sport da dicembre a marzo.

A partire da febbraio poi, saranno trasmesse sempre in diretta tutte le partite dell’RBS 6 Nazioni con l’aggiunta di interventi pre e post partita e interviste sul campo. Marinella Soldi, Amministratore Delegato di Discovery Italia, ha commentato con estremo entusiasmo tutte le iniziative in programma: “Questo accordo è un grande successo per Discovery e tutti i fan del rugby: siamo orgogliosi di accogliere l’evento dell’RBS 6 Nazioni sul nostro network”.

“In Italia, il rugby e DMAX hanno molto in comune: sono entrambi giovani ma in decisa crescita e riflettono valori comuni di coraggio, passione, autenticità. DMAX è in grado di raccontare questo sport in modo innovativo e coinvolgente cosi com’è nello stile e nella tradizione di Discovery.  Il nostro auspicio è di vederli crescere insieme grazie a nuovi fan e appassionati che DMAX riuscirà a raggiungere”, ha ancora aggiunto.

Soddisfazione anche da parte di John Feehan, Chief Executive of Six Nations Rugby Ltd, che ha dichiarato: “Siamo felici di accogliere Discovery fra i nostri partner televisivi.  Il nostro obiettivo è quello di ampliare la platea di appassionati del nostro sport e crediamo che la partnership con Discovery contribuirà a potenziare la popolarità del rugby in Italia”.

Alfredo Gavazzi, Presidente F.I.R. Federazione Italiana Rugby ha infine aggiunto: “Sono molto soddisfatto di questo nuovo accordo tra Discovery Italia e il 6 Nazioni per tre principali motivi. Ho visto, da parte di Discovery, entusiasmo, voglia di fare e di apportare idee innovative. Questa emittente porterà il rugby nelle case di un pubblico nuovo che non abbiamo mai raggiunto in precedenza ed avremo i 15 incontri del 6 Nazioni trasmessi su un canale in chiaro”.

Oltre alle numerose iniziative pensate per la tv, ce ne saranno anche molte altre sul web e sui social network, al fine di coinvolgere maggiormente gli appassionati, anche oltre i tempi della competizione.

Seguici e condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *