Quelli che il calcio, anticipazioni: “La mancanza di Virginia Raffaele si farà sentire; questo sarà l’anno di Ubaldo Pantani”

La scorsa settimana vi abbiamo anticipato qualcosa in più rispetto alla nuova edizione di Quelli che il calcio, il programma di calcio ed intrattenimento che partirà ufficialmente su RaiDue a partire dal prossimo 15 settembre. Tante le novità della stagione, a partire dalla conduzione affidata quest’anno a Nicola Savino. Alcune assenze ma anche qualche importante riconferma. Tra quelle degne di nota, l’uscita di scena della comica e conduttrice Virginia Raffaele che a quanto pare la rivedremo alla conduzione di Striscia la Notizia, il tg satirico di Canale 5.

Tra le gradite conferme, invece, ritroveremo nello studio di Quelli che… Daniele Tombolini, Massimo Caputi e Ubaldo Pantani. In merito a quest’ultimo sembra che il conduttore e la sua squadra abbia puntata molto su di lui, tanto che gran parte del programma si svilupperà proprio attorno al comico toscano, che lo conosceremo meglio anche senza trucchi e travestimenti. Con Savino, già inviato del programma ai tempi di Simona Ventura, si ritornerà in qualche modo al passato, a partire dal titolo che sarà nuovamente per intero, Quelli che il calcio per l’appunto.

Anche quest’anno la trasmissione di RaiDue non potrà contare sulle immagini delle partite in diretta e quindi sarà dato maggiore spazio ai risultati, alle radiocronache ed ai collegamenti dalle case o dai luoghi pubblici. Intanto, Savino ha realizzato di recente un’intervista per La Stampa nella quale ha dichiarato: “Quando mi hanno chiamato subito ho stentato a crederci. È una trasmissione che conosco benissimo e guardo da sempre. In più ai tempi di Simona Ventura ho fatto anche l’inviato e quindi posso dire di averci lavorato dall’esterno. Certo, ora è tutta un’altra cosa e infatti con gli autori stiamo pestando duro da settimane”.

“La mancanza di Virginia Raffaele, non lo nascondo, si farà sentire. È bravissima e se la sono accaparrata i concorrenti che possono contare su un budget importante. Tuttavia credo, e lo crediamo tutti in Rai, sono certo che questo sarà l’anno di Ubaldo Pantani. Che è bravissimo non devo dirlo io e poi, finalmente, lo vedremo anche con la sua vera faccia, senza trucchi o maschere. Ubaldo oltre che intelligente e velocissimo nell’adattarsi alle situazioni è anche un gran esperto di calcio; nelle battute fra lui e i confermati Massimo Caputi e Daniele Tombolini che assolvono la parte più tecnica del programma, ne sentirete delle belle”, ha dichiarato in merito alle novità dell’edizione.

Dopo aver ammesso di non temere affatto i paragoni anche con i conduttori del passato che hanno segnato la storia del programma, Savino ha dichiarato ancora: “La volontà è quella di muoversi molto fuori dallo studio. Meno stadi e più posti dove si vedono le partite; saremo anche nelle case dei calciatori che non stanno giocando o nelle birrerie e nei pub dove si sta guardando la partita. Vedrete ci sarà da divertirsi e poi gli aggiustamenti avverranno in corsa. Di domenica in domenica se ce ne sarà bisogno correggeremo il tiro per portare a casa il risultato”.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *