Io Canto 4, Mara Maionchi: “Sono felice di lavorare con la Gialappa’s Band. Farà delle incursioni durante il programma”

Talent che vai, Maionchi che trovi. Dopo la sua partecipazione prima come giudice di X Factor e poi come insegnante di Amici, la discografica Mara Maionchi cambia programma e, a partire da questa sera entrerà ufficialmente nella squadra di Io Canto, il baby talent non più solo canterino in onda nella prima serata odierna di Canale 5, sempre nei panni di giudice. Alla conduzione del programma, come sappiamo, ci sarà nuovamente Gerry Scotti. Dopo qualche parolaccia e gesto dell’ombrello nel corso del talent di Maria De Filippi, quale sarà il suo approccio nell’ambito della sua nuova avventura televisiva?

“Per loro (i piccoli concorrenti, ndB) mi metto a disposizione come essere umano, senza ruoli, pronta a uno scambio generazionale e a beneficiare della loro freschezza”, ha dichiarato la Maionchi sulle pagine del settimanale Vero Tv. Ma come è nata quindi la sua collaborazione con io Canto? “Me lo hanno proposto Roberto Cenci e la dirigenza del canale”. La Maionchi ammette di aver avuto inizialmente qualche perplessità: “Poi però, hanno accolto le mie richieste e introdotto qualche modifica”, ha dichiarato.

Ma di quale modifiche, secondo lei, aveva bisogno una trasmissione come Io Canto? “Il programma era sotto forma di talent puro e trovavo che questa formula fosse eccessiva per un programma di bambini e ragazzini dai 5 ai 15 anni. Anche se oggi, in realtà, sono meno piccoli di quanto sembra, come mi dimostra ogni giorno mio nipote Nicolò”.

Le novità in questa nuova edizione non mancheranno: l’introduzione delle squadre, la scomparsa delle eliminazioni, rendendo così il programma più vicino al gioco che ad una gara vera e propria, come sottolinea anche Mara. E poi il musical finale ovviamente, vera novità dell’edizione. “La mia idea era proprio questa: una competizione divertente, senza accanimenti o desideri eccessivi. Nessuna rincorsa al successo, ma solo puro divertimento”, ha ancora commentato la Maionchi.

Immancabile e doveroso il pensiero al resto della sua nuova squadra di Io canto: “Sono davvero contenta di lavorare con Gerry Scotti e con gli altri caposquadra come me: Claudio Cecchetto e Flavia Cercato. Li ammiro tutti e tre. E sono felice anche di lavorare con il trio della Gialappa’s Band, che farà delle incursioni durante la trasmissione”.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *