Moreno Donadoni e il concerto per la Festa del PD: “Non ho bisogno di essere appoggiato da nessun partito politico”

La musica va a braccetto con la politica? Delle volte sì. Per esempio, durante il Concertone del Primo Maggio si “presume” che la maggior parte degli artisti invitati (conduttori compresi) abbiano un’ideologia politica decisamente chiara. Nonostante domani sera Moreno Donadoni chiuderà la kermesse del PD, lui non la pensa esattamente nella stessa maniera. Sul sito de La Repubblica infatti ha dichiarato: “Fa un po’ ridere che si dica che io suono alla Festa del Pd”.

Per poi affermare: “Il mio concerto e la Festa democratica sono due cose diverse: la festa dell’Unità è alla Foce, il mio concerto è al Porto antico. Sono entrambi a Genova, ma in due zone distinte, ci vogliono due autobus per andare da una all’altra. Io vado al concerto di Moreno, cioè al mio show”. Prendendo quindi le distanze, come se fosse all’oscuro di tutto ed anzi, sempre attraverso La Repubblica, nel corso dell’intervista chiarisce: “Non ho bisogno di essere appoggiato da un partito, qualunque sia. Non mi sento sotto nessun cappello, posso ringraziare ma una data a Genova l’avrei fatta comunque, sono convinto che la gente aspettasse da tempo il mio concerto, non c’è bisogno di altro”.

Per poi affermare, visto che il suo concerto comunque concluderà la Festa Democratica che ringrazierà tutti ma niente di più in quanto: “Siamo in una situazione politica delicata, io mi voglio concentrare sulla musica e su nient’altro. È importante interessarsi e votare, ma per il resto non dico di più”.  Con tutto l’affetto e la simpatia che nutro nei confronti di Moreno, mi verrebbe sinceramente da dirgli: “Hey ragazzo, fly down”.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *